Samsung Galaxy Fold: rimandati eventi di presentazione in Cina. Lancio globale a rischio?

Mancano pochissimi giorni a quella che sarà la data scelta da Samsung Electronics per il lancio globale di un prodotto completamente nuovo, che apre la strada ad una nuova categoria di dispositivi mobili che, in futuro, potrebbero diventare più popolari di quanto lo siano oggi. Parliamo dell’atteso Samsung Galaxy Fold, prodotto che rappresenta la prima generazione di smartphone pieghevoli realizzati dal produttore sudcoreano, dal prezzo tutt’altro che accessibile, in quanto dotati di un design che gli consente di trasformarsi da semplice smartphone in tablet, e viceversa.

Trattandosi di un prodotto innovativo, è inevitabile che in tanti attendano di metterci sopra le mani per testarne il funzionamento. Ma questi giorni che ci separano dal lancio globale del dispositivo, sembra proprio che non saranno così tranquilli. Il motivo è da cercare in una serie di malfunzionamenti al display e al sistema di apertura del terminale (200.000 piegamenti garantiti da Samsung) riportati da alcuni giornalisti, dopo pochi giorni di utilizzo. A seguito di queste rivelazioni, Samsung ha trovato una prima spiegazione che non riguarderebbe difetti del terminale, confermando la data di lancio globale. Ma i primi effetti di questi problemi potrebbero essere legati alla decisione di rimandare alcuni eventi di presentazione in Cina dedicati al Galaxy Fold.

Attraverso un portavoce, Samsung ha confermato in queste ore la decisione di cancellare almeno due eventi di presentazione in Cina dedicati al Galaxy Fold, in programma a Hong Kong e Shangai. Le motivazioni ufficiali confermate da Samsung sarebbero legate a problemi con le location scelte per gli eventi. Ma secondo le ipotesi riportate da alcune testate, la scelta potrebbe invece essere legata ai problemi evidenziati nelle ultime settimane da alcuni giornalisti, in riferimento a malfunzionamenti del dispositivo.

Per chi ritiene che queste decisioni possano ripercuotersi sul lancio globale di Galaxy Fold, previsto per il 26 aprile, Samsung ha già confermato che la data di debutto del terminale negli Stati Uniti resterà invariata. Subito dopo le prime segnalazioni di malfunzionamenti, Samsung aveva identificato la causa nella decisione di alcuni utenti, di rimuovere la pellicola applicata sul display. Questa, nel Galaxy Fold, non sarebbe solo una patina applicata per proteggere lo schermo, ma sarebbe necessaria a garantire il corretto funzionamento del terminale.

Posticipare gli eventi di presentazione in Cina, quindi, potrebbe rappresentare anche una strategia non solo per verificare eventuali malfunzionamenti del dispositivo pieghevole, ma anche per informare maggiormente i consumatori che sceglieranno di acquistare Galaxy Fold, sulle azioni da evitare per non inficiarne il corretto funzionamento.

Non resta altro da fare che attendere prossimi aggiornamenti, ricordando che Samsung Galaxy Fold (salvo imprevisti) sarà disponibile anche in Europa da maggio al prezzo di €2000.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: