Samsung Galaxy A9 (2018): svelato il primo smartphone al mondo con 4 fotocamere posteriori

E’ sufficiente leggere i dati che periodicamente piattaforme social come Facebook e Instagram condividono per comprendere quante milioni di fotografie vengono ogni giorno condivise dalle persone sui profili social. Questa rivoluzione è legata soprattutto alla diffusione degli smartphone, che attraverso fotocamere integrate sempre più avanzate sotto il profilo tecnologico permettono di catturare immagini di qualità crescente in maniera istantanea.

E’ anche per questo che anno dopo anno vediamo i principali produttori del settore impegnati a migliorare il comparto fotografico degli smartphone con soluzioni pensate per ottimizzare la qualità delle foto. Ebbene, Samsung ha deciso di fare un ulteriore passo avanti, e dopo aver svelato il Galaxy A7 (2018), ha scelto di presentare il primo smartphone dotato di ben 4 fotocamere nella parte posteriore. Si tratta di Samsung Galaxy A9 (2018).

Il nuovo terminale è stato presentato ufficialmente da Samsung. Come da tradizione per la gamma di terminali Galaxy A, si conferma a tutti gli effetti come un dispositivo di fascia media, dotato di un display molto ampio e una batteria che assicura un’ottima autonomia.

Galaxy A9 (2018) punta sul design in linea con i modelli precedenti, con scocca in alluminio e parte posteriore in vetro. Il display è Super AMOLED con diagonale da 6.3 pollici e risoluzione FullHD+ (2220×1080 pixels). All’interno un processore octa-core Qualcomm Snapdragon 660 con RAM da 6GB o 8GB e 128GB di memoria interna espandibile fino a 512GB con schede microSD.

Ma la vera forza del Galaxy A9 (2018) si trova nel comparto fotografico. Come già detto, si tratta del primo smartphone dotato, nella parte posteriore, di ben 4 fotocamere posizionate in verticale. Il primo sensore è ultra grandangolare da 8MP con angolo di visione 120° che permette di allargare la ripresa. Il secondo sensore è un teleobiettivo da 10MP con zoom ottico 2x. Completano la fotocamera posteriore il sensore principale da 24MP e un obiettivo da 5MP che consente di regolare la profondità. Nella parte frontale è presente invece una fotocamera da 24MP.

Ad ottimizzare la qualità degli scatti, ci pensa l’intelligenza artificiale, per ottenere sempre il massimo dalle foto. Un esempio è la funzione Scene Optimizer, che durante l’inquadratura, riconosce la scena e regola automaticamente le impostazioni per catturare le foto migliori in qualsiasi condizione.

La connettività comprende supporto a Wi-fi, LTE, Bluetooth 5.0, GPS, NFC e USB Type-C. Presente anche il riconoscimento di impronte digitali. Il sistema operativo installato è Android 8.0 Oreo. Galaxy A9 (2018), infine, è dotato anche di una batteria da 3800mAh.

Samsung Galaxy A9 (2018) sarà disponibile nelle colorazioni Caviar Black, Lemonade Blue and Bubblegum Pink da novembre anche in Italia, al prezzo di €629 per la versione base con 6GB di RAM e 128GB di storage.

Share

Commenti

commenti