Samsung: ecco il prototipo di smartphone pieghevole, con Infinity Flex Display

In ambio mobile Samsung Electronics continua a mantenere il primo posto tra i produttori di smartphone a livello globale per numero di dispositivi venduti. Ed è anche uno dei produttori del settore che investe maggiormente in prodotti innovativi in grado di offrire al pubblico le ultime novità in fatto di tecnologia mobile.

Negli ultimi anni elementi come i display borderless e il notch hanno rappresentato due delle principali novità di design introdotte in gran parte dei terminali lanciati sul mercato negli ultimi anni. Ma in futuro una vera e propria rivoluzione, in grado di dare vita ad una nuova moda nel settore potrebbe essere rappresentata dai display flessibili in grado di piegarsi quando necessario. E a questo proposito dopo la presentazione di FlexPai, il primo smartphone pieghevole al mondo realizzato da Royole Corporation, Samsung ha scelto di rilanciare, mostrando al pubblico il suo primo prototipo di smartphone flessibile, dotato dello speciale Infinity Flex Display.

Per svelare questa attesissima novità, è stato scelto il palco della Samsung Developer Conference, l’evento organizzato dal produttore sudcoreano. Ed è in questa occasione che Samsung ha mostrato al pubblico l’innovativo Infinity Flex Display, alla base del primo smartphone pieghevole di Samsung.

Quello mostrato durante l’evento è solo un prototipo, che consente però di farsi un’idea di ciò che vedremo approdare sul mercato nel 2019. Il dispositivo è dotato di uno speciale display che, quando è chiuso, si presenta come uno smartphone con display da 4.58 pollici e risoluzione 1960×840 pixels. Quando aperto completamente, invece, viene svelato un tablet di piccole dimensioni dotato di un pannello con diagonale da 7.3 pollici e risoluzione 2152×1351 pixels.

Pochi i dettagli confermati, ma tra le funzioni svelate la possibilità di continuare a visualizzare i contenuti dallo schermo piegato a quello completamente aperto. Fondamentale per sfruttare al meglio le potenzialità del nuovo design la nuova One UI, interfaccia studiata da Samsung per beneficiare di nuove funzioni legate alla flessibilità del display. Un esempio è quello confermato dalla stessa Samsung che ha rivelato come, in modalità tablet, il terminale sarà in grado di gestire fino a tre app in contemporanea.

Importante, per il futuro di questo nuovo design, sarà il lavoro di Google, che ha già confermato l’intenzione di rendere la piattaforma Android compatibile con questa nuova categoria di dispositivi mobile, invogliando gli sviluppatori ad ottimizzare le proprie app.

Samsung ha confermato che la produzione dell’Infinity Flex Display inizierà nei prossimi mesi, mentre il primo modello di smartphone pieghevole verrà lanciato nel corso del 2019. Intanto è necessario ricordare che, quello mostrato adesso, è solo un prototipo che potrebbe subire numerose modifiche fino al momento del lancio commerciale.

In occasione della prima giornata della Samsung Developer Conference, il produttore sudcoreano ha inoltre confermato che a partire dal 2019, il suo assistente vocale Bixby, supporterà anche la lingua italiana.

Share

Commenti

commenti