Samsung accusata di aver manipolato i test sul consumo di energia delle sue TV

Samsung_tv_motion_lightning

Nelle ultime settimane ha suscitato grande attenzione lo scandalo che ha colpito il Gruppo Volkswagen, reo di aver alterato i risultati dei test sulle emissioni di gas nocivi da alcune delle sue vetture con motore diesel, con effetti disastrosi in borsa e sanzioni che nei prossimi anni avranno certamente degli effetti negativi sulla società.

Un interesse sempre maggiore, negli ultimi giorni, stanno invece scatenando le accuse rivolte al colosso Samsung Electronics da parte di ComplianTV, un laboratorio indipendente che accusa la società di aver truccato i dati sul consumo energetico delle sue TV.

ComplianTV nei giorni scorsi ha dichiarato di aver effettuato una serie di test su alcuni modelli di TV prodotti da Samsung, ottenendo dei risultati diversi rispetto a quelli dei test ufficiali.

Al centro dell’attenzione ci sarebbe la funzione Motion Lightning, integrata nei televisori per ridurre la luminosità, e quindi il consumo di energia prodotto dal display quando vengono mostrate su schermo immagini in movimento.

Secondo i risultati dei test effettuati da ComplianTV, i dati non mostrerebbero alcuna variazione dei consumi nonostante il Motion Lightning, con risultati diversi rispetto ai test in laboratorio.

Questo ha spinto i ricercatori di ComplianTV ad ipotizzare che le TV Samsung siano in grado di riconoscere i test effettuati, alterando i risultati sul consumo di energia.

Samsung Electronics ha risposto alle accuse dichiarando che il Motion Lightning è una funzione di default dei suoi televisori che aiuta a non sprecare energia riducendo in questo modo l’impatto sull’ambiente. E la Commissione Europea, che al momento non ha aperto alcuna indagine ufficiale, ha confermato che approfondirà la questione.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: