Redmi K20 e K20 Pro: ecco il nuovo “flagship killer” dal prezzo più basso

Pochi giorni fa è stato confermato che l’azienda cinese Redmi, società controllata dal colosso Xiaomi diventato ormai un brand indipendente, avrebbe svelato in questi giorni il suo nuovo smartphone di punta. Scegliendo questa volta di puntare su quello che sarebbe diventato il suo primo dispositivo di fascia alta, in grado di competere con i principali marchi del settore con un prodotto dalle caratteristiche notevoli e dal prezzo contenuto.

L’evento di presentazione si è tenuto ieri in Cina, e come promesso dal produttore, quanto è stato svelato non sembra avere nulla da invidiare ad altri prodotti di fascia alta, a partire dai nuovi OnePlus 7 svelati un paio di settimane fa. Ad essere stati presentati al pubblico sono stati due smartphone. Si tratta di Redmi K20, che può essere considerato il modello di fascia media, e il Redmi K20 Pro, il modello di punta che mira a scontrarsi con i principali big del settore.

A guardare la scheda tecnica, soprattutto del Redmi K20 Pro, non c’è da stupirsi se prima della presentazione ufficiale lo stesso produttore cinese lo abbia definito un “flagship killer”. Si tratta, infatti, di un terminale dalle grandi potenzialità che sarà distribuito ad un prezzo decisamente contenuto.

Il Redmi K20 Pro si presenta con un display AMOLED da 6.4 pollici Full HD+ (2340×1080 pixels) che copre il 91.9% della parte frontale. Le cornici, infatti, sono ridotte al minimo e non è presente il notch. Questo grazie al fatto che la fotocamera frontale da 20MP e inserita con un meccanismo a scomparsa. Inserito sotto allo schermo, inoltre, il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali.

Il cuore del nuovo terminale è il chip Qualcomm Snapdragon 855, la GPU Adreno 640 insieme ad un modulo RAM da 6GB o 8GB e memoria interna a scelta tra 64GB, 128GB o 256GB. La fotocamera posteriore è dotata di tre sensori. Quello principale è il Sony IMX586 da 48MP, accompagnato da un sensore grandangolare da 13MP e un teleobiettivo da 8MP.

La connettività comprende il supporto alle reti 4G LTE, Wi-fi, GPS, NFC, Bluetooth 5.0 e porta USB Type-C. Presente anche il jack per le cuffie da 3.5mm.

La batteria del nuovo Redmi K20 Pro è da 4000mAh con sistema Quick Charge 4 a 27W.

Differisce sotto svariati aspetti, invece, la scheda tecnica del modello di fascia media, il Redmi K20. Se il design resta immutato, cambia innanzitutto il processore e la scheda grafica. Sul K20 troviamo il Qualcomm Snapdragon 730 insieme alla GPU Adreno 618. Presenti solo 6GB di RAM e la memoria interna a scelta tra 64GB o 128GB.

Nella parte posteriore viene mantenuta la tripla fotocamera, ma in questo caso il sensore principale da 48MP è il Sony IMX582. La batteria, infine, è sempre da 4000mAh ma con sistema di ricarica rapida a 18W.

Redmi K20 e K20 Pro verranno distribuiti inizialmente solo in Cina a partire dal mese di giugno. Ed è sulla disponibilità che si vede il vero punto di forza della nuova linea di smartphone del produttore cinese. Parliamo ovviamente del prezzo. Il Redmi K20 verrà distribuito al prezzo di 1999 yuan (circa €258) con RAM da 6GB e memoria da 64GB e 2099 yuan per la variante con 128GB di storage.

Redmi K20 Pro, invece, viene proposto ad un prezzo base di 2499 yuan (circa €323) con 6GB di RAM e 64GB di memoria, arrivando a 2599 yuan (circa €336) con 6GB di RAM e 128GB di storage e 2799 yuan (circa €362) con 8GB di RAM e 128GB di storage. La versione più costosa con 8GB di RAM e 256GB di memoria interna, verrà proposta a 2999 yuan (circa €388).

Da capire se e soprattutto quando, Redmi K20 e K20 Pro verranno distribuiti dalle nostre parti.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: