Netflix non si ferma. Gli abbonati superano i 100 milioni nel mondo

Netflix è diventata negli ultimi anni una realtà tra le più importanti nel panorama globale della produzione di serie e film originali, ed è innegabile come anno dopo anno questa società riesca ad ampliare in maniera considerevole il proprio catalogo con una grande quantità di serie di grande successo che si aggiungono a quelle più conosciute e apprezzate al mondo, da House of Cards ad Orange is the New Black, insieme a vere e proprie sorprese come le più recenti Narcos e Stranger Things.

Il successo di Netflix legato alla produzione di contenuti originali in grado di attirare l’attenzione del pubblico continua a tradursi in un continuo aumento degli abbonati alla piattaforma streaming e ovviamente dei guadagni generati dalla società. Ed è proprio dai risultati registrati nel secondo trimestre dell’anno che arrivano conferme sui nuovi traguardi raggiunti da Netflix, che nella trimestrale considerata ha ottenuto risultati molto positivi che hanno permesso al titolo in borsa di guadagnare più del 10%.

Il secondo trimestre del 2017 per Netflix si può tradurre  con tre dati particolarmente rilevanti che dimostrano la popolarità crescente che Netflix continua ad ottenere non solo negli USA, ma sul mercato internazionale, a beneficio dei guadagni generati, superando persino le aspettative degli analisti.

Il primo dato di rilievo è quello che riguarda il numero di abbonati. In totale nel trimestre gli abbonati sono cresciuti di altri 5.2 milioni, numero superiore ai 3.23 previsti dagli analisti, e questo ha permesso a Netflix di raggiungere quota 104 milioni di abbonati. Interessante notare come, per la prima volta, il numero di abbonati in USA sia leggermente inferiore a quello relativo agli altri paesi, confermando il successo dell’espansione internazionale della piattaforma streaming. Per questo sono previsti ulteriori investimenti in questo ambito per stringere nuovi accordi con i distributori globali per i prossimi mesi.

L’altro dato interessante riguarda il fatturato, che nel trimestre ha raggiunto i 2.79 miliardi di dollari, superando anche qui le aspettative degli analisti, mentre gli utili hanno raggiunto solo i 66 milioni di dollari. Per il prossimo trimestre, invece, le linee guida di Netflix prevedono utili più che raddoppiati a 143 milioni, un fatturato che sfiori i 3 miliardi di dollari e un ulteriore incremento del numero di abbonati di 4.4 milioni. In generale, comunque, la società è convinta che il 2017 si rivelerà il primo anno fiscale in cui il segmento internazionale registrerà un profitto.

Tutto questo in un periodo particolarmente caldo per Netflix. Pochi giorni fa a Los Angeles sono state rese note le candidature per i prossimi Emmy Awards, considerati gli Oscar della tv, e anche quest’anno svariate sono le candidature ottenute dalle serie prodotte da Netflix.

Share

Commenti

commenti