Intel Corporation: un visore per la realtà aumentata in arrivo?

Intel_realtà_Aumentata

Nel corso degli ultimi 10 anni, e non solo, gli smartphone hanno certamente catalizzato l’attenzione di centinaia di aziende nel settore della tecnologia, confermando l’enorme successo del mercato mobile e creando molte opportunità di crescita, come dimostrano i dati annuali che confermano come gli smartphone continuino ad attirare l’attenzione di centinaia di milioni di persone da ogni parte del mondo, compresi i mercati emergenti.

Il futuro, tuttavia, secondo le stime di analisti e non solo, vedrà un vero e proprio boom di tecnologie come dispositivi indossabili e visori per la realtà virtuale e la realtà aumentata, ed è proprio su quest’ultimo settore che, secondo nuove indiscrezioni, Intel Corporation avrebbe deciso di impegnarsi nel prossimo futuro, realizzando un visore che potrebbe arrivare sul mercato prossimamente.

Le indiscrezioni provenienti da fonti anonime vicine ai piani della società, e riportate dal Wall Street Journal, sottolineano ancora una volta come Intel, uno dei principali produttori di microprocessori del mercato Personal Computer, stia valutando nuove opportunità di business per il futuro, con l’obiettivo di andare incontro al sempre più marcato declino del settore dei PC.

Una delle scelte più appropriate, secondo le voci di corridoio, avrebbero spinto Intel ad optare per la creazione di un visore per la realtà aumentata basato sulla tecnologia RealSense, che dovrebbe tuttavia venire prodotto da una società esterna. E’ importante ricordare come la realtà aumentata sia una tecnologia differente dalla realtà virtuale.

La realtà virtuale, su cui diverse aziende hanno deciso di investire importanti risorse tra cui Oculus, Samsung e Google, offre agli utenti la possibilità di diventare spettatori di universi virtuali offrendo una maggiore immersione nei contenuti visionati. La realtà aumentata, al centro di tecnologie come HoloLens di Microsoft, consente invece agli utenti di guardare degli oggetti tridimensionali nel mondo reale, permettendo anche di interagire con essi.

Intel Corporation, infatti, avrebbe compreso da tempo che indossabili e visori per la realtà aumentata e virtuale saranno il futuro della tecnologia, e non è infatti la prima volta che la società si interessa a queste tecnologie, come dimostrano le importanti acquisizioni portate a termine negli ultimi anni, di aziende specializzate in questo settore.

E la scelta di sviluppare un visore per la realtà aumentata, se dovesse venire confermata, permetterebbe ad Intel di dedicarsi ad un business che entro i prossimi anni sarà in grado di generare decine di miliardi di dollari di guadagni per le società che decideranno di puntarci sopra.

Nel frattempo, tuttavia, Intel non ha rilasciato commenti in merito a queste nuove rivelazioni.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: