Il 74% degli utenti non riconosce i pericoli in rete

Kaspersky_Lab

Tra malware, software pericolosi, pagine web di phishing e applicazioni dannose, internet può essere un luogo molto pericoloso, soprattutto quando non ci si protegge in maniera adeguata o non si conoscono a sufficienza i molti pericoli che possono nascondersi dietro ogni angolo.

Ed è proprio la scarsa consapevolezza degli internauti al centro di uno studio condotto dalla società di sicurezza informatica Kaspersky Lab, che ha scoperto come gran parte degli utenti intervistati non conoscono adeguatamente i pericoli della rete.

Attraverso una serie di test condotti su 18.000 persone, Kaspersky Lab ha raccolto una serie di dati alquanto preoccupanti sulle conoscenze degli utenti che accedono ad internet in merito ai pericoli che si celano, ad esempio, dietro al download di determinati contenuti.

Uno dei test, ad esempio, chiedeva di scegliere tra quattro diversi link per effettuare il download del brano Yesterday dei Beatles. Solo il 26% degli utenti ha scelto quello che risultava essere il files più sicuro, con estensione .wma, mentre il 34% ha scelto quello più pericoloso identificato dall’estensione .exe, il 14% ha scelto uno screensaver (.scr) e il 26% ha invece optato per l’estensione .zip, anche questa potenzialmente pericolosa.

Lo studio ha confermato che il 21% degli intervistati effettua il download di contenuti da portali web di vario genere, aumentando i rischi di cadere nella rete dei cyber-criminali, mentre solo il 24% è in grado di riconoscere una pagina web sicura.

I ricercatori di Kaspersky Lab hanno quindi sottolineato l’importanza, per gli internauti, di conoscere i potenziali pericoli che possono nascondersi, ad esempio, dietro ad una pagina di phishing o un software infetto.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: