Huawei P10 e P10 Plus a Barcellona, ma già ora le specifiche e i probabili prezzi

Se ne è parlato tanto, forse anche troppo. I dispositivi che tengono banco nelle chiacchiere da bar, tra gli adolescenti sempre aggiornatissimi, o per finire, tra chi dovendo acquistare un nuovo apparecchio, punta ad uno smartphone moderno che possa avere una grande Ram, un processore veloce performante che possa sopportare e supportare le tante e pesanti applicazioni presenti. Oggi serve uno Smartphone di ampia multimedialità, connesso e attivo che piaccia e resti un top per parecchio. Spendere soldi deve ormai essere una sorta di investimento a lungo termine.

Il P10 è un Top di gamma che può funzionare come un piccolo portatile, un vero piccolo computer che svolgerà tante funzioni.  Il dispositivo entrerà di forza nella tra gli smartphone più desiderati. Huawei piano piano con discrezione ha sottratto spazi agli altri produttori. Prima con dispositivi semplici, poi sempre migliorandosi è diventata (come promesso anni fa) tra i  più grandi. La sua fame non è ancora finita. Non fa passi falsi (come è successo alla Coreana Samsung) e amplia sempre più la propria gamma, inserendo anche un marchio – Honor – a completare e diversificare ancor più la scelta. Insomma, può contare di tali e tanti apparecchi, da riuscire a lasciare fette di mercato agli avversari. Sulla carta già sarebbe così, ma in pratica c’è del lavoro da fare per imporsi anche li dove la ritrosia verso i prodotti made in China, verso le abitudini consolidate, a volte sono ancora barriere difficili da superare. Android – a livello mondiale – è conosciuto e apprezzato per la facilità d’uso e la grande adattabilità. Huawei ha interpretato con Emui il suo mondo e lo sta facendo molto bene.

Il 26 Febbraio a Barcellona al MWC 2017 ci sarà uno dei momenti più attesi del grande pubblico.

Il nuovo P10 si preannuncia davvero con tutte le carte in regola per essere un oggetto dei desideri dei tanti appassionati.

Saranno tre le versioni:  con 4 GB di RAM  32 GB e  64 GB di memoria interna e la versione con con 6 GB di RAM e 128 GB di memoria interna.

In ogni caso si parla di display leggermente curvo e display senza bordi, con risoluzione QHD da 5,5” pollici. Ci sarà la versione Plus da 5.7” con specifiche migliori anche nel comparto audio/foto.

Il processore sarà il Kirin 965, il medesimo del Mate 9.

La fotocamera sarà doppia e realizzata sempre insieme a LEICA

Si parla di migliori e maggiori funzioni dell’assistenza vocale Amazon Alexa in funzione della piattaforma di Google Day Dream.

Già sono stati avvistati i prezzi: abbiamo detto sono tre, il modello base  ha un costo 3488 yuan, che potrebbero corrispondere a circa € 570/600 per il mercato italiano. il modello medio  indicato a 4088 yuan, che potrebbero diventare tra  € 600/650 euro qui da noi. Il Top di gamma, che non si sa ancora se e quando arriverà avrà un prezzo sensibilmente più elevato. D’altronde essere un prodotto ambito dà queste possibilità (più di quanto siano i reali valori espressi in campo. Aumentano i margini di guadagno, questo è il mercato.).  Il suo prezzo in Cina è stimato in  4688 yuan, che potrebbero diventare dai € 700/750 per il mercato italiano.

Per il Plus, il ritocco potrebbe essere addirittura maggiore, oscillando dai 700 per la versione Entry, fino agli € 850 per la Top assoluta.

Non manca poi molto…..

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: