Huawei Mate 20: i primi render confermano tre fotocamere posteriori e notch a forma di goccia

Huawei Mate 20 non è stato ancora presentato al pubblico, e probabilmente non lo sarà fino al mese di ottobre in linea con quanto avvenuto con il modello precedente, ma in compenso sono tante le indiscrezioni che continuano a mettere al centro dell’attenzione il dispositivo con dettagli più o meno credibili che stuzzicano l’interesse degli appassionati in attesa del momento in cui verrà svelato.

Pochi giorni fa si è parlato della variante Lite del nuovo phablet cinese, ma adesso si torna a parlare del modello di punta, grazie ad una serie di dettagli che permettono come mai prima d’ora di ammirare quello che molto probabilmente sarà l’aspetto del nuovo dispositivo. Si tratta di render pubblicati online in questi giorni che mostrano l’aspetto di Huawei Mate 20, in attesa di eventuali conferme ufficiali.

Le immagini in questione, è importante sottolinearlo, sono solo dei render pubblicati da XDA Developers, ma basati su immagini reali di Huawei Mate 20. I ragazzi di XDA, secondo quanto riferito, hanno ricevuto da una fonte cinese delle foto del nuovo Mate 20, e per proteggere la fonte hanno deciso di realizzare dei render basati sulle foto ricevute.

Questi render, quindi, mostrano come dovrebbe apparire davvero il nuovo Huawei Mate 20, confermando gran parte delle indiscrezioni trapelate in precedenza, ma aggiungendo una serie di dettagli piuttosto interessanti. Il primo, e più evidente riguarda la parte frontale, con la presenza di un notch a forma di goccia che occupa meno spazio e racchiude il sensore della fotocamera. Nella parte superiore è presente il jack per le cuffie da 3.5mm.

La parte posteriore, realizzata completamente in vetro per supportare la ricarica wireless, comprende ben tre sensori per la fotocamera e un flash LED. Per il resto le specifiche tecniche sarebbero completate da un display AMOLED con diagonale da 6.3 pollici (2244×1080 pixels), 6GB di RAM e 128GB di memoria, batteria da 4200mAh e sarà alimentato dal nuovo processore Kirin 980, confermato dalla stessa Huawei e pronto per essere svelato in occasione dell’IFA 2018 di Berlino. Il sistema operativo, invece, dovrebbe essere il nuovo Android Pie 9.0.

Ricordando che le immagini in questione sono solo dei render non ufficiali, è necessario attendere aggiornamenti per scoprire quando Huawei Mate 20 verrà presentato e, soprattutto, se avrà le stesse specifiche e il design appena descritto.

Share

Commenti

commenti