Google Maps adesso ci ricorda dove abbiamo parcheggiato l’auto

A chi non è capitato almeno una volta nella vita di andare particolarmente di fretta, lasciare l’auto da qualche parte, ad esempio all’interno di un grande parcheggio pieno di altre vetture, e dopo qualche ora dimenticare dove è stata parcheggiata, un inconveniente che può capitare ai più distratti e rendere piuttosto complicato ritrovare la propria auto in tempi brevi, ma a cui il colosso Google ha deciso di rispondere in maniera molto semplice attraverso uno dei suoi servizi più utilizzati e apprezzati dagli utenti.

Parliamo di Google Maps, il servizio di navigazione accessibile anche da smartphone e tablet che in questi giorni è stato rinnovato con una funzione molto utile disponibile inizialmente solo per gli utenti Android. Si tratta di una novità che consente agli utenti dell’app di salvare tutte le informazioni necessarie per ricordare il luogo esatto in cui è stata parcheggiata l’auto, evitando così distrazioni e dimenticanze.

La nuova funzione integrata in Google Maps su dispositivi Android si attiva in maniera molto facile e intuitiva. All’interno della mappa, quando si visualizza la propria posizione con tanto di segnalino colorato è possibile aprire un menù all’interno del quale è stata integrata la nuova voce “save your parking”. Cliccando su questa opzione, viene salvata sulla mappa la posizione della propria auto segnalata con una P bianca su sfondo blu. A questo punto ogni utente ha la possibilità di aggiungere altre informazioni utili per rendere più facile l’identificazione del parcheggio, comprese foto del luogo in cui è stata parcheggiata la vettura.

Se fosse necessario, è anche possibile attivare un timer nel caso in cui il luogo in cui è stato posteggiato il mezzo sia regolato da un parchimetro o qualora si trattasse di un parcheggio accessibile solo in determinate ore. Questa funzione integrata adesso su Google Maps appare molto simile a quella che il colosso di Cupertino ha già integrato da tempo su Apple Maps e che consente agli utenti di iPhone e iPad di conoscere l’esatta posizione del luogo in cui è stata parcheggiata l’auto.

Google Maps, del resto, è uno dei servizi più conosciuti e apprezzati tra quelli creati dal colosso di Mountain View, è usata da oltre 1 miliardo di utenti nel mondo e offre già tantissimi strumenti utili fungendo da navigatore in oltre 220 paesi del mondo, offrendo l’accesso alle immagini di Street View, visualizzando bar, ristoranti e attività commerciali, offrendo le mappe offline quando non è disponibile una connessione internet, visualizzando le informazioni aggiornate sul traffico e sui trasporti pubblici e molto altro ancora. Resta solo da scoprire se questa nuova funzione di Google Maps, disponibile su Android, verrà implementata anche sui dispositivi iOS.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: