Google e Walmart insieme (contro Amazon) per lo shopping online del futuro

E-commerce, una semplice parola che racchiude uno dei settori di maggiore espansione degli ultimi anni, permettendo a milioni di persone da ogni parte del mondo, attraverso il Pc o lo smartphone, di acquistare ogni genere di prodotto da qualsiasi parte del mondo per riceverlo direttamente a casa, contribuendo alla crescita di un mercato che vale miliardi ogni anno e che permette a molte aziende di incrementare i propri profitti raggiungendo persone di ogni nazionalità.

Amazon è l’esempio di quanto lo shopping online continui a vantare una enorme popolarità in tutto il mondo, come dimostrano i guadagni registrati ogni anno dal colosso fondato da Jeff Bezos. Ma è di questi giorni la notizia di un accordo di collaborazione siglato tra due importanti colossi come Google e Walmart. Si tratta di un accordo storico che sembra avere come obiettivo primario quello di contrastare la popolarità di Amazon, puntando su quello che secondo le due multinazionali sarà lo shopping online del futuro, basato sui comandi vocali.

E’ innegabile come Amazon possa vantare una storia di successo che nel corso degli anni l’ha portata ad essere la meta preferita da milioni di consumatori per i propri acquisti online, grazie ad un’assistenza clienti di qualità, servizi di spedizione rapidi e un catalogo di prodotti vastissimo che spesso riesce ad offrire prezzi nettamente inferiori rispetto alla concorrenza. Mentre la popolarità di Amazon cresce raggiungendo nuovi settori, inevitabilmente la vendita nei negozi fisici su cui da decenni puntano catene come Walmart ne soffre, spingendo sempre più i consumatori verso lo shopping online.

Walmart da tempo ha compreso questa necessità e adesso l’accordo siglato con Google punta proprio a investire in questo campo. A partire da settembre, per la prima volta nella sua storia, i prodotti Walmart saranno venduti online attraverso la piattaforma Google Express. In questo modo Google potrà ampliare il suo catalogo con centinaia di migliaia di nuovi prodotti, e al tempo stesso Walmart potrà incrementare le vendite generate online. A rendere il tutto ancora più innovativo, ci penserà l’utilizzo di Google Assistant e dello smart speaker Google Home, che permetteranno di effettuare ordini attraverso i comandi vocali, semplificando lo shopping online e anticipando un mercato dalle enormi opportunità di guadagno per il futuro.

Resta da capire se gli sforzi di Google e Walmart serviranno a contrastare un colosso ormai consolidato come Amazon che continua ad attirare nuovi clienti. Un dato in particolare evidenzia l’enorme differenza che, nello shopping online, esiste tra Walmart e Amazon. Se la prima, nell’ultimo anno, ha raggiunto i 67 milioni di prodotti venduti online, per Amazon sono stati diverse centinaia di milioni.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: