Expo: rubata dal padiglione Toscana la mano bionica del progetto My-Hand

Mano_bionica_rubata_expo

Ha avuto ufficialmente inizio ormai da qualche settimana l’Expo di Milano, e mentre il numero di biglietti venduto ha già raggiunto e superato gli 11 milioni, sono tantissime le persone che ogni giorno visitano i diversi padiglioni per ammirare ciò che è stato organizzato in occasione di questo evento di importanza mondiale.

I controlli, che dovrebbero offrire un livello di sicurezza adeguato al tipo di evento, sembrano tuttavia non essere stati sufficienti per impedire che, nei giorni scorsi, venisse rubata una mano bionica costruita interamente da ricercatori italiani.

Stiamo parlando della mano bionica che rientra nel progetto My-Hand, finanziato con  €400.000 dall’Unione Europea, realizzata dalla Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, dotata di vari motori che le consentono di mantenere tutte le posture e le prese di una mano reale, con sensori tattili pensati per rilevare i segnali nervosi dei muscoli.

In occasione di Expo, la mano bionica è stata messa in mostra presso il padiglione Toscana, e sfortunatamente nei giorni scorsi è stata rubata da qualcuno che non sembra essersi preoccupato di venire scoperto, portandosi via un prototipo del valore di circa €30.000.

I Carabinieri pensano che possa essersi trattato di una semplice bravata di alcuni studenti tra i tanti che in questi giorni hanno visitato il padiglione, ma nel frattempo il prototipo rubato è stato sostituito con un altro simile.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: