E-GAP: parte da Milano il primo operatore made in Italy per la ricarica di veicoli elettrici in mobilità

Si definisce “range anxiety” e può essere descritta come l’ansia che colpisce le persone preoccupate di restare con la batteria del proprio veicolo elettrico completamente scarica. Ed è proprio questo uno dei fattori più importanti che negli ultimi anni ha contribuito a limitare la diffusione dei veicoli elettrici a livello globale, insieme ad altri elementi come il prezzo elevato dei mezzi di trasporto a zero emissioni.

La soluzione sarebbe spingere sulla diffusione capillare di infrastrutture, installando un numero maggiore di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici, ma si tratta di un processo che richiederà ancora molto tempo per essere certi che vengano coperte anche le zone più remote. E’ proprio in questo contesto, tuttavia, che nasce E-GAP, il primo operatore tutto italiano che offrirà un servizio per ricaricare veicoli elettrici in mobilità.

Immaginate di essere proprietari di un veicolo elettrico, a prescindere che si tratti di automobile o scooter, e di restare improvvisamente “a secco” con la batteria scarica, ma nelle vicinanze non sono presenti colonnine di ricarica. E-GAP nasce proprio con l’obiettivo di offrire ai propri clienti un servizio di ricarica mobile, che raggiunge il cliente dovunque si trovi.

Il funzionamento è piuttosto semplice. Attraverso il web o l’app ufficiale è necessario chiamare uno dei van E-GAP dotati della stazione di ricarica mobile da 25Kw o 50Kw indicando la posizione. Arrivato a destinazione, viene effettuata la ricarica con tecnologia Fast Charge. Al termine della ricarica il pagamento viene effettuato automaticamente tramite carta di credito scelta al momento della registrazione. I clienti possono anche decidere di prenotare una ricarica dei veicoli elettrici a domicilio scegliendo persino l’orario.

E-GAP inizierà ad essere operativo entro fine anno partendo dalla città di Milano con una flotta di 10 veicoli, ma l’obiettivo è di espandere ulteriormente il servizio puntando alle principali città europee nel 2019, tra cui Roma, Londra, Madrid, Parigi, Berlino, Stoccarda, Utrecht, Amsterdam e Mosca.

Del resto la diffusione dell’elettrico continua a registrare numeri positivi a livello globale. Le auto elettriche nel mondo sono ormai più di 1 milione, con un tasso di crescita che potrebbe portare a 2 milioni entro fine 2018. E anche in Italia, pur con numeri ancora limitati rispetto ad altri paesi, la crescita appare inarrestabile, come dimostrano le vendite nel mese di luglio 2018 aumentate del 340%.

Eugenio De Blasio, Fondatore e Presidente di E-GAP, ha dichiarato:“Siamo molto orgogliosi di presentare E-GAP, una assoluta novità sul mercato della mobilità elettrica. Per realizzare questo progetto dalla portata internazionale ci siamo calati nella fase di cambiamento, tecnologico, culturale e sociale in cui viviamo oggi e abbiamo immaginato come vivremo domani. Il nostro vuole essere un servizio alla persona e al cittadino di ampio respiro, non solo una semplice ricarica del mezzo elettrico a chiamata: offriremo molto di più, integrando una serie di servizi che faranno vivere meglio le persone e semplificheranno loro la vita, venendo incontro alle loro esigenze. Partiamo da Milano come progetto pilota, città all’avanguardia del cambiamento e dello sviluppo sostenibile, per presentarci in breve tempo in diverse città europee, adeguando i nostri servizi nelle singole realtà e in ogni contesto di mercato in cui opereremo”.

Share

Commenti

commenti