Con WhatsApp si potrà presto scambiare denaro

In passato la gestione dei propri soldi era totalmente affidata alle banche, e solo in seguito sono arrivate carte di credito, bancomat e prepagate che hanno reso sempre più semplice accedere ai propri risparmi in qualsiasi momento, e infine gli enormi passi in avanti fatti dalla tecnologia hanno portato alla nascita di servizi di pagamento digitali e moneta virtuale che al giorno d’oggi consente a chiunque di effettuare pagamenti direttamente dallo smartphone, controllare il conto corrente e, in generale, gestire al meglio le proprie finanze.

In un contesto del genere, non mancano di certo i tentativi di alcuni importanti colossi del web che da tempo hanno deciso di entrare in questo settore, da Apple a Google fino a Samsung e persino Facebook, sviluppando software che rendono ancora più semplici i pagamenti e lo scambio di denaro. Ebbene alla già nutrita lista di aziende, a breve dovrebbe aggiungersi anche WhatsApp, la popolare app di messaggistica che in futuro potrebbe offrire ai propri utenti la possibilità di inviare e ricevere denaro attraverso la popolare chat.

Questa ipotesi era già stata al centro di indiscrezioni nei mesi passati, e vedeva WhatsApp interessata a seguire la strategia adottata da Facebook Messenger, che negli USA consente già agli utenti di inviare piccole somme di denaro ad altri utenti, ad esempio per raccogliere soldi per un regalo o per organizzare una festa. Adesso le novità riguardano WhatsApp. Nella versione 2.17.295 di WhatsApp Beta per dispositivi Android è stata identificata una nuova funzione chiamata Payments.

Come si intuisce dal nome, questa novità dovrebbe consentire agli utenti WhatsApp di inviare e ricevere denaro direttamente attraverso l’app di messaggistica, forse associando i dati del proprio sistema di pagamento preferito, ma non prima di aver accettato le policy di WhatsApp Payments. Se ciò dovesse venire confermato, gli utenti WhatsApp in futuro potrebbero essere in grado di scambiare denaro all’interno della chat e questo potrebbe rendere l’app ancora più interessante per gli utenti. C’è solo da capire se questa novità verrà effettivamente implementata al termine di una fase sperimentale e soprattutto in quali paesi.

Nel frattempo la popolarità di WhatsApp non accenna a placarsi, come dimostrano i dati resi noti di recente dalla società. La piattaforma conta 1.3 miliardi di utenti attivi ogni mese, 1 miliardo dei quali accede quotidianamente. Ogni giorno, inoltre, vengono inviati 55 miliardi di messaggi, 4.5 miliardi di foto e 1 miliardo di video.

Commenti

commenti