Amazon a breve venderà anche i prodotti Apple. Esiste un accordo

Spesso e volentieri la celebre Apple viene criticata per i prezzi elevati dei suoi dispositivi, ma nonostante questo i prodotti della società guidata da Tim Cook continuano ad ottenere un enorme successo a livello globale. Sono milioni gli iPhone, iPad, Mac e accessori della mela venduti ogni anno in tutto il mondo, rendendo il colosso di Cupertino una delle aziende più ricche al mondo e in grado di attirare sempre l’attenzione del pubblico.

Oltre allo store online della società, i prodotti targati Apple possono tuttavia essere trovati anche da rivenditori terzi. I commercianti esterni che vendono attraverso Amazon sono un esempio di quanto appena detto. Ma arriva una notizia che di certo andrà incontro alle esigenze di Apple ma anche della stessa Amazon. Le due multinazionali statunitensi hanno raggiunto un accordo che, a breve, consentirà ad Amazon di vendere per via ufficiale i prodotti Apple.

Fino ad oggi i dispositivi dell’azienda di Cupertino possono facilmente essere acquistati da Amazon. Ma esclusivamente da rivenditori terzi, che applicano prezzi diversi che non sempre coincidono con i prezzi ufficiali applicati da Apple.

L’accordo raggiunto tra Amazon e Apple, confermato da CNET, riguarda non solo gli Stati Uniti d’America, ma anche altri paesi tra cui Germania, Francia, Italia, Regno Unito, Giappone e Spagna.

In base all’accordo, Amazon diventerà un nuovo canale di vendita dei prodotti Apple, permettendo così ai clienti di tutti i paesi citati, compreso il nostro, di acquistare gran parte del catalogo di prodotti dell’azienda di Cupertino. Dall’ultimo modello di iPad Pro svelato poche settimane fa, ai più recenti iPhone XS e iPhone XS Max, ma anche iPhone XR, comprendendo anche la nuova linea di Apple Watch Series 4, le cuffie Beats e molto altro.

A quanto pare, dall’accordo siglato tra le due aziende, non rientra la vendita di HomePod, lo smart speaker realizzato da Apple che si scontra direttamente con la linea di dispositivi Amazon Echo.

Dalla partnership appena confermata, trapelata anche un dettaglio che potrebbe risultare meno piacevole per i venditori terze parti. Questi, infatti, a partire dal 4 gennaio 2019 non potranno più vendere prodotti Apple. Per continuare a farlo dovranno ricevere l’autorizzazione da parte di Apple, diventando così rivenditori ufficiali dei prodotti della mela morsicata, applicando prezzi in linea con quelli ufficiali.

Se da un lato Apple, con questo accordo, raggiunge uno dei più grandi e importanti marketplace online al mondo, Amazon al tempo stesso espande ulteriormente il suo catalogo di prodotti tecnologici, aggiungendo dispositivi apprezzati da milioni di consumatori in ogni parte del mondo.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: