Subito tante emozioni per la terza giornata di Serie A: il Milan sconfigge la Roma per 2-1 all’ultimo respiro

Inizio di terza giornata di campionato di Serie A ricco di emozioni: il Milan ha la meglio sulla Roma di Di Francesco, che viene sconfitta per 2-1 all’ultimo respiro, con Patrick Cutrone che segna al 95° minuto la rete decisiva. E’ stata una partita spettacolare e ricca di avvenimenti, con un primo tempo che vede il Milan dominare, con il gol del vantaggio firmato Kessié meritato. Nel secondo tempo succede di tutto: pareggio Roma con Fazio, momentaneo vantaggio milanista con Higuain ma la rete viene annullata con l’ausilio del VAR per millimetrico fuorigioco dell’attaccante argentino, così come quella del momentaneo vantaggio giallorosso di N’Zonzi viziata da un tocco di braccio sinistro, e per chiudere il decisivo gol in zona Cesarini di Cutrone che ha regalato al Milan una vittoria alla prima partita casalinga di questo campionato. Sotto gli occhi in tribuna di uno che in rossonero ha vinto tutto quel che c’era da vincere: un certo Kakà, Pallone d’Oro nel 2007.

La terza giornata di campionato vede in scena domani alle 18 Bologna-Inter, per una sfida al sapore di derby per il tecnico dei felsinei Pippo Inzaghi, ex milanista di lungo corso, mentre alle 20:30 il Parma ospiterà la capolista (in coabitazione con Napoli e Spal) Juventus. Napoli e Spal che invece dovranno vedersela rispettivamente contro Sampdoria (nel debutto stagionale casalingo) e Torino questa domenica alle 20:30. Sempre la serata di domenica vedrà in scena il match tra un’Atalanta reduce dall’eliminazione dall’Europa League (ai rigori contro il Copenhagen) che ospita il Cagliari, la sfida tra due club vogliosi di rifarsi dopo le sconfitte subite nella scorsa giornata quali Chievo ed Empoli per una partita che a livello lotta-salvezza vale tre punti mentre a Reggio Emilia il Sassuolo ospita il Genoa. Anticipo della domenica sarà invece un match in cui si scontreranno due club in grande forma come l’Udinese e la Fiorentina (secondo match casalingo di fila per i viola): entrambe le squadre vogliono confermare quanto di buono fatto nelle prime due giornate (per quanto riguarda la Fiorentina, nel debutto stagionale). Chiuderà invece il panorama della terza giornata del nostro campionato un altro derby regionale: se nelle scorse due giornate abbiamo visto due derby emiliani, adesso tocca alla regione Lazio ospitare un derby, perché la Lazio di Simone Inzaghi ospiterà il Frosinone, e si tratterà di un banco di prova per entrambe le squadre di dimenticare la falsa partenza, soprattutto per la Lazio che si troverà di fronte un avversario di certo più abbordabile rispetto a Juve e Napoli ma di certo non da sottovalutare.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: