La risalita delle Cascate del Niagara Congelate di Will Gadd

L’impresa che ha compiuto pochi giorni fa Will Gadd può davvero considerarsi storica.  Egli infatti è stato il primo uomo a riuscire a risalire le famosissime Cascate del Niagara. Queste ultime sono sicuramente le cascate più conosciute al mondo. Non le più maestose e imponenti, ma sono famose sicuramente più delle altre almeno per tre motivi. Primo perché delineano il confine tra Stati Uniti e Canada, poi perché sono quelle più visitate al mondo e in ultimo, per il fatto che hanno fatto da set cinematografico per molti film e ciò ha contribuito enormemente alla loro individuazione e riconoscimento.

Will Gadd ice climbing on frozen Niagra Falls and about to make history during the first ascent ever of the worlds most famous waterfall

Nel tempo molti sono stati i temerari che hanno provato a tuffarsi dall’alto, ma purtroppo ben pochi sono stati in grado di raccontare tale avventura. Nessuno mai, fino a questo inverno particolarmente freddo per la costa Orientale Americana aveva pensato che con le sola forza di braccia, gambe, piccozze e ramponi si potessero risalire.  I 45 metri di risalita sono terreno molto fragile e soggetto a fratture e infiltrazioni d’acqua che avrebbero potuto far terminare, anche in maniera tragica, tale avventura. Il quarantasettenne Canadese, molto famoso nell’ambiente, aveva studiato il percorso sin dalla scorsa estate, individuando il punto che maggiormente avrebbe subito la riduzione di afflusso dell’acqua una volta che tutto fosse stato congelato. L’ice Cliber ha affrontato la parete della parte Americana attrezzato di sola forza fisica, Piccozze, e Ramponi e un altro attrezzo denominato uncino da ghiaccio. L’arrampicata presentava diverse incognite e molte difficoltà celate dallo strato più esterno di ghiaccio. In ogni momento un colpo fendente avrebbe potuto incontrare una vena d’acqua o trovare ghiaccio sottilissimo. Bisognava muoversi con decisione, velocità ma prudenza. Una volta cominciata l’ascesa, Will Gadd è stato molto rapido, senza – in apparenza – dubbi sul percorso da seguire (che ovviamente aveva studiato e preparato accuratamente nei giorni precedenti) Creato una sorta di campo base ha cominciato l’ascesa, davvero molto vicino all’acqua che scorreva e poteva spingerlo a valle.

WIll Gadd - Lifestyle

Una bella sfida che rimarrà nella storia. Dopo quelle del Kilimangiaro e le  Helmcken in Canada, quest’anno Gadd non poteva che compiere quest’ultima memorabile impresa.


Curiosità:

Le Cascate più alte del mondo

  • Il Salto Angel è la cascata più alta del mondo(979 metri) si trova in Venezuela, con un tratto di caduta ininterrotta dell’acqua di 807 metri.
  • La cascata del Tugela è alta 948 metri ed è la seconda al mondo (solo 31 metri più bassa di Santo Angel) e si trova in Sudafrica, all’interno del Royal Natal National Park.
  • Las tres hermanas letteralmente significa “Le tre sorelle” perchè è composta da 3 livelliCon un’altezza di 914 metri, è la terza cascata più alta del mondo e si trova nella lontana e sperduta regione di Ayacucho, in Perù
  • Olo’upena è la quarta cascata più alta del mondo E’ alta 900 metri e si getta da una delle scogliere più alte del mondo, le “Cliffs Haloku” Hawaii – Stati Uniti
  • La cascata Catarata de Yumbilla è alta 895 metri, si trova nel Perù ed è costituita da più livelli.

SPORT

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: