Gran Galà del Calcio AIC 2018, Juventus e Icardi i più premiati dell’edizione

Sono stati consegnati questo lunedì i premi per il Gran Galà del Calcio AIC 2018, giunti alla loro ottava edizione. I premi sono validi per la stagione 2017-18: ogni edizione del Gran Galà è abbinata alla stagione precedente a quella in corso nel periodo in cui la distribuzione dei premi si tiene.

Partiamo con la “squadra dell’anno”: in porta c’è il brasiliano Alisson, attualmente al Liverpool ma nel 2017-18 a difendere i pali di una Roma che se è arrivata fino alla semifinale di Champions League (traguardo che non raggiungeva dal lontano 1984) è anche merito di diverse spettacolari parate spesso valevoli come gol per la loro decisività. Una stagione che è valsa al brasiliano anche l’ingresso nei 30 finalisti per il Pallone d’Oro (piazzandosi venticinquesimo). Sulle fasce di difesa c’è la coppia juventina di terzini Joao Cancelo sulla destra (anche se nella formazione del Gran Galà viene per motivi di regolamento contato come giocatore dell’Inter) e Alex Sandro sulla sinistra, mentre al centro troviamo la coppia composta dall’attuale capitano di Juve e Nazionale italiana Giorgio Chiellini e il senegalese Kalidou Koulibaly del Napoli, giocatore che con il suo gol allo scadere nella sfida di Torino contro la Juventus ha momentaneamente riaperto la lotta scudetto tra bianconeri e campani. Centrocampo a tre con un Pjanic nella stagione della definitiva consacrazione come regista, l’ex compagno di squadra Nainggolan (contato come giocatore della Roma ma attualmente all’Inter) nel ruolo di mezz’ala e come tuttocampista il laziale Milinkovic-Savic, autore di ben 12 reti (non poche per un giocatore del suo ruolo) in 34 partite che lo hanno reso obiettivo di mercato delle big di mezza Europa ma che Lotito ha alla fine confermato tra i biancocelesti. Attacco a tre composto dalla “Joya” Paulo Dybala, che nel campionato 2017-18 ha segnato per 22 volte, risultando capocannoniere stagionale della sua Juventus (nel 2017-18 ha segnato anche più del compagno di reparto Gonzalo Higuain) e dai due capocannonieri della scorsa Serie A Mauro Icardi (Inter) e Ciro Immobile (Lazio), entrambi con 29 reti in A all’attivo.

Premi singoli al già citato Icardi (come miglior giocatore in assoluto della stagione e come autore del miglior gol del campionato, quello segnato di tacco in Sampdoria-Inter 0-5 del 18 Marzo 2018), il tecnico della Juve pluricampione d’Italia Max Allegri in qualità di allenatore dell’anno (con la sua Juve che vince il premio di miglior club di Serie A della stagione), a Gianluca Rocchi come miglior arbitro della stagione (grande soddisfazione per il fischietto fiorentino anche perché arrivata un giorno esatto dopo il contestato arbitraggio della gara tra Roma ed Inter terminata con il punteggio di 2-2, in cui sia i giallorossi che i nerazzurri hanno lamentato un rigore negato a testa), alla giovane promessa del Brescia Sandro Tonali, nel mirino dei grandi club italiani tra cui Inter e Roma, come miglior giocatore della Serie B e ad Alia Guagni, difensore della Fiorentina femminile, come miglior calciatrice dell’anno. Infine, i premi alla carriera: i due giocatori meritevoli di tale riconoscimento per l’edizione 2018 del Gran Galà sono risultati Andrea Pirlo, ritiratosi la scorsa estate con una partita d’addio a San Siro, e l’ex capitano (ed oggi dirigente) della Roma Francesco Totti, indotto nella Hall of Fame del club capitolino nel prepartita della sfida di Champions League contro il Real Madrid.

 

Share

Commenti

commenti