Calcio, sesta giornata di Serie A: Juve ancora prima a punteggio pieno, vittorie anche per Napoli, Lazio, Roma e Genoa

E’ terminato poco fa (in attesa dei due posticipi programmati per domani SPAL-Sassuolo ed Empoli-Milan) il sesto turno della Serie A 2018-19, il primo tra i turni infrasettimanali. Dopo la vittoria per 2-1 dell’Inter sulla Fiorentina (a segno Icardi su rigore e D’Ambrosio), rispondono con importanti vittorie anche le altre big. La Juve rimane salda in testa alla classifica a punteggio pieno (6 vittorie su 6) dopo aver sconfitto il Bologna per 2-0 decidendo il risultato in soli 16 minuti: vantaggio bianconero al 12° minuto con Dybala e raddoppio dopo soli quattro minuti targato Matuidi. Segue il Napoli con 15 punti, fresco di vittoria su un’altra emiliana, il Parma: crociati sconfitti per 3-0 con uno scatenato Milik, autore di una doppietta, sugli scudi. A segno anche Insigne, l’uomo che ha firmato il vantaggio partenopeo. Al terzo posto, in attesa del risultato di SPAL-Sassuolo, c’è la Lazio con 12 punti. I biancocelesti vincono per 2-1 alla Dacia Arena di Udine con due reti segnate da due nuovi acquisti, Acerbi e Correa, in soli cinque minuti (l’ex Sassuolo al 61° minuto, mentre l’argentino al 66°). Vince anche la Roma, che dà importanti segnali di ripresa dopo la falsa partenza con un secco 4-0 al Frosinone. Vantaggio lampo con Under, poi ci pensano Pastore, El Shaarawy e Kolarov a chiudere una partita a senso quasi unico per i ragazzi di Di Francesco.

Sugli altri campi, vittoria anche per il Genoa del capocannoniere (a pari merito con Insigne) Piatek, a segno anche oggi, ai danni di un Chievo ancora ultimo in classifica causa penalizzazione di 2 punti con un punteggio di 2-0. Autore del secondo gol è Goran Pandev. Pareggi senza reti infine in Atalanta-Torino e Cagliari-Sampdoria. Domani alle 19 ci sarà un derby dell’Emilia-Romagna (uno dei tanti di questa stagione, essendoci a rappresentare la regione ben quattro club) dall’aria di alta classifica: se il Sassuolo vince, sale al terzo posto in solitaria, mentre in caso di vittoria della SPAL saranno i ferraresi a salire in terza posizione, ma in coabitazione con la Lazio. Un pareggio porterebbe il Sassuolo al quarto posto solitario mentre la SPAL si troverebbe al quinto posto a pari punti con Fiorentina ed Inter (i viola hanno una partita in meno). Chiuderà la giornata invece nella serata di domani (ore 21) la trasferta del Milan al Carlo Castellani di Empoli: vincendo, i rossoneri si porteranno ad 8 punti insieme a un terzetto composto da Roma, Samp e Udinese, mentre in caso di sconfitta si porterebbero al quartultimo posto (con una partita da recuperare), con l’Empoli che sale a sette punti. Un pareggio invece manderebbe il Milan a 6 punti con Atalanta, Torino e Cagliari e l’Empoli quartultimo con 5 punti, uno in più rispetto al Bologna terzultimo.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: