Calcio, anche la Roma cade sotto i colpi della Juventus. Decide Mandzukic: bianconeri ancora imbattuti

Con la vittoria di una sempre più dominatrice del campionato Juventus sulla Roma per 1-0 si chiude la diciassettesima giornata del campionato di Serie A 2018-19. Gol decisivo di Mandzukic al 35° minuto in un match ricco di occasioni da ambo le parti, con Olsen che impedisce più volte la gioia del gol a Cristiano Ronaldo riscattando la deludente prestazione della scorsa settimana contro il Genoa e la Roma che nel secondo tempo tiene testa ai Campioni d’Italia a livello di gioco. I giallorossi sono noni a pari punti con l’Atalanta, ma non è questa la sconfitta che porta all’esonero di Di Francesco, perché arrivata in maniera onorevole contro una squadra che ha vinto contro tutti (Genoa escluso). Esonero che potrebbe arrivare in caso di sconfitta casalinga con il Sassuolo, la squadra che ha consacrato Difra ad alti livelli nel ruolo di allenatore. Sassuolo che pareggia al Mapei Stadium per 1-1 contro il Toro di Mazzarri con un gol al 92° di Brignola: il vantaggio granata è targato Belotti. Sassuolo che si piazza al settimo posto a pari punti con una Fiorentina che a sorpresa espugna il San Siro milanista grazie a una rete di Federico Chiesa al 73° minuto. Il mucchio tra il quinto e il dodicesimo posto, grazie a questi risultati, si fa sempre più selvaggio: aggiungiamo anche il pareggio a reti bianche nel derby emiliano tra Parma e Bologna e la vittoria della Samp (al momento al sesto posto a un solo punto dal Milan) contro l’Empoli al Castellani per 4-2. Chi ci guadagna è la Lazio che torna alla vittoria portando a casa un 3-1 casalingo contro il Cagliari: biancocelesti soli al quarto posto, trascinati dalle reti di Milinkovic-Savic, Acerbi e Lulic.

Una Lazio che rosicchia due punti anche all’Inter che viene fermata dal Chievo ancora ultimo in classifica ma che non perde da cinque partite, tutte pareggiate: partite come questa, quella con la stessa Lazio o quella con il Napoli dimostrano che il Chievo da quando è tornato Di Carlo in panchina si è rimesso in carreggiata e non è da sottovalutare nonostante la posizione in classifica. Un pareggio (1-1, agguantato dai veronesi grazie a una rete al 91° dell’eterno Pellissier, dopo il vantaggio nerazzurro prima della fine del primo tempo di Perisic) che allontana l’Inter dal Napoli ancora secondo, che sconfigge la SPAL di misura con una rete di Albiol nel recupero del primo tempo. Torna alla vittoria il Genoa che sconfigge per 3-1 l’Atalanta dell’ex Gasperini: timbrano il cartellino Lazovic e Piatek oltre a un’autorete di Rafael Toloi. Zapata pareggia momentaneamente per l’Atalanta che chiude il match in 9. Infine, pareggio per 1-1 nello scontro tra squadre in lotta per la salvezza quali l’Udinese e il Frosinone. Vantaggio friulano con Mandragora, risponde Ciano su rigore per i ciociari.

 

Share

Commenti

commenti