Stesso pigiama per troppi giorni? Rischio di infezioni

pigiamiOgni quanto cambiate il vostro pigiama? Secondo un’indagine inglese la media tra uomo e donna è di circa due settimane prima di cambiarlo, che si tratti del pigiamone in pile o del sexy baby-doll. Un uso così prolungato dell’indumento per la notte porta così infezioni alla pelle e rischio di cistite.

Il rischio si corre per “colpa” dei microrganismi che normalmente ospitiamo sul nostro corpo e che non sono dannosi, a meno che non entrano in contatto con le parti sbagliate. Ad esempio l’E.Coli, che può causare la cistite, oppure lo stafilococco e anche il Mrsa, il superbatterio resistente ai farmaci.

In base all’indagine svolta da una ditta di materassi in Gran Bretagna, il 54% delle donne intervistate ha dichiarato di avere solo due pigiami da alternare, perdendo così di vista il numero di giorni consecutivi in cui si indossa lo stesso capo notturno. La scusa principale è quella di indossarlo per poche ore a notte e così non è necessario lavarello troppo spesso.

Gli uomini invece scaricano la responsabilità sulle donne che si occupano dei lavaggi in casa.

Così il pigiama diventa un vero e proprio fulcro di batteri che vengono poi allargati anche agli altri indumenti dentro la lavatrice. Gli esperti consigliano il cambio settimanale dell’abbigliamento da letto per ovviare tutti questi problemi.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: