Schiacciare brufoli e punti neri può mettere a rischio la vita

schiacciare_brufoli

L’adolescenza, nell’arco della vita, viene considerato da molti come uno dei periodi più belli della vita, ma allo stesso tempo non mancano i problemi (più o meno importanti) che possono presentarsi in quest’età, e uno dei più comuni tra le ragazze e i ragazzi di qualunque parte del mondo è certamente la presenza di punti neri e soprattutto brufoli che possono comparire sul volto creando non pochi imbarazzi e spingendo, spesso e volentieri, alla diffusione di una pessima abitudine che può costare ben più di un semplice dolore momentaneo. Stiamo parlando dell’abitudine che gran parte delle persone hanno (a qualsiasi età) di schiacciare brufoli e punti neri, una scelta che può inevitabilmente ripercuotersi non solo sulla salute stessa della pelle, arrivando persino a provocare delle cicatrici simili a quelle dell’acne, ma nei casi più gravi possono provocare conseguenze ancora più pericolose, portando, in rare occasioni, persino alla morte.

Immaginare che schiacciare un semplice brufolo sul volto possa provocare la morte di una persona sembra a dir poco impensabile o assurdo (quasi come scoprire che un succhiotto possa uccidere) ma a quanto pare non si tratta di qualcosa che può essere facilmente sottovalutato, per il bene della propria salute. A sottolineare come schiacciare brufoli e punti neri in modo scorretto possa essere un pericolo per la salute è il Dr. Vishal Maden, dermatologo della città inglese di Salford.

Secondo quanto rivelato da Maden, ciò che le persone dovrebbero tenere in considerazione sono, in particolare, i brufoli che compaiono nel cosiddetto triangolo del pericolo, una zona del volto all’interno della quale brufoli o punti neri eliminati in maniera scorretta potrebbero, in alcuni casi, provocare conseguenze pericolose. Il “triangolo del pericolo” è una zona che comprende parte della zona che divide gli occhi, il naso, la parte sottostante al naso, gli angoli della bocca e il labbro superiore. Quando un brufolo compare in questa zona, è importante evitare di schiacciarlo.

Il dermatologo spiega, infatti, che eliminare scorrettamente un brufolo da quella zona del viso, oltre a provocare cicatrici, può provocare delle infezioni che, nei casi più gravi possono estendersi al resto del volto, provocando la perdita della vista, paralisi, meningite e persino ascessi al cervello, tanto da causare, nei casi più rari, la morte.

La cosa migliore da fare, in questi casi, è quindi evitare di schiacciare brufoli o punti neri presenti sul volto, e nel caso in cui si decida di non seguire il consiglio, è importante che nel caso in cui si noti un’infezione dopo aver eliminato un brufolo, chiedere consiglio ad un dermatologo che provvederà a somministrare prodotti pensati appositamente per contrastare la ricomparsa di brufoli.

Share

Commenti

commenti