Pericolo vespa aliena in Italia: rischiano 8 persone su 100

vespa-velutinaStatistiche alla mano, 9 italiani su 10 vengono punti almeno una volta nella vita da un’ape, una vespa o un calabrone. Questo accade soprattutto in estate e fino ad 8 persone su 100 possono poi avere conseguenze dovute a reazioni allergiche. I più colpiti sono gli apicoltori e i più a rischio gli anziani. Fortunatamente i meno esposti al rischio di reazioni gravi sono i bambini. In Italia ogni anno sono accertati 10 decessi e proprio per questo scenario che ci troviamo d’avanti torna attiva la campagna “Punto nel vivo”, patrocinata da FederAsma e Allergie Onlus-Federazione italiana pazienti. Un progetto volto a far conoscere agli italiani l’esistenza e le caratteristiche oltre che alle terapie delle reazioni allergiche da puntura di imenotteri. La famiglia di insetti comprende oltre 100.000 specie d’insetti tra cui api, vespe e calabroni.

Particolare attenzione nell’ultimo periodo va alla vespa vellutino (nella foto è l’esemplare di sinistra), chiamata anche “calabrone killer”, che viene vista come una specie aliena particolarmente pericolosa per l’uomo perché priva di nemici naturali.

Questa vespa è originaria dell’Asia ed è arrivata in Italia lo scorso anno oltrepassando le Alpi dalla Francia, principalmente presente in Piemonte e Liguria. Anche se assomiglia molto al nostro calabrone comune, ha delle sostanziali differenze. ha una dimensione inferiore, lungo circa 3 centimetri contro i 4 del calabrone, e ha colori diversi: antenne nere e zampe bicolori giallo-nere. Oltre ai rischi per le piantagioni è anche pericolosa per la salute, avendo una puntura che può essere letale per l’uomo.

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: