Pedalare in #bicicletta fa bene alla salute e al desiderio sessuale della donna

Dopo questo articolo moltissime donne riceveranno come regalo una bella bicicletta, o almeno quelle che ormai stanche di un rapporto logoro non hanno più desiderio verso il proprio compagno. Moltissime sono le donne infatti che per noia, o per svariati motivi com presa la mancanza di tempo da dedicare al proprio lui, perdono la libido o hanno problemi a trovare il piacere sessuale. Nel gentil sesso poi spesso le condizioni di salute, la menopausa e tanti altri fattori possono provocare dolore nel rapporto stesso, cosa che a lungo andare va a compromettere la coppia.

Uno dei principali disturbi riscontrati nelle donne è l’alterazione del PH vaginale, cosa che porta a una fastidiosa secchezza. Ma non solo fattori meccanici perché con il passare del tempo cambiano anche le abitudini e le necessità di ognuno. Ma non tutti gli uomini sono però pronti ad accettare questi cambiamenti e spesso le donne sono le prime a pensare di non piacere più al proprio partner. Cosa fare quindi per mantenere acceso il fuoco della passione? La bicicletta. Ebbene sì, non stiamo scherzando perché sembra proprio che andare in bici e nello specifico le donne che pedalano ad alta intensità, facciano più sesso, in modo più frequente e sperimentando meno rischi sulla salute, con meno disfunzioni sessuali.

Lo conferma lo studio californiano condotto su 3.118 donne che pedalano ad alta e a bassa intensità, e altre che invece non praticano questo sport. Alle volontarie è stato poi somministrato un questionario da cui è emerso come l’intensità della pedalata sia associata a una migliore funzione sessuale. Ma attenzione perché c’è anche il rovescio della medaglia come dice lo stesso portavoce del team Thomas W. Gaither: “Un eccessivo e costante allenamento potrebbe portare a piaghe intime dovute alla sella, come anche un calo di energie improvvise, che sicuramente non farebbe bene alla propria vita sessuale“.

Insomma, in parte un cambio di direzione visto che fino ad oggi si era sempre pensato che la bici fosse causa di problemi al tratto urinario. Si dava infatti maggior colpa al dover appoggiare tutto il peso del corpo sul sellino con conseguenti infezioni del tratto urinario. Per ora questa ipotesi rimane comunque inalterata, ma viene semplicemente affiancata dal benessere che si ottiene andando in bici qualche ora alla settimana.

Non solo la bici canonica con cui correre per le strade, ma anche tutti gli attrezzi delle palestre che prevedono questo mezzo come l’hydrobike che si svolge in piscina e lo spinning.

Share

Commenti

commenti