Il sesso migliore si fa a partire dai 45 anni

Sesso_età

Riuscire a comprendere quale sia l’età migliore per fare sesso non è di certo una cosa semplice e in tal senso esistono una moltitudine di studi che cercano di comprendere proprio questo, mettendo spesso in evidenza risultati diversi anche a seconda del paese.

E’ questo, tuttavia che ha cercato di fare una indagine condotta a livello globale su migliaia di uomini e donne dall’Institut Francais d’Opinion Publique, che ha scoperto come l’età migliore per vivere al meglio i rapporti sessuali inizierebbe dai 45 anni.

Lo studio ha evidenziato tutta una serie di elementi che permettono di comprendere al meglio in che modo fattori fisici e psicologici possano contribuire all’effettiva qualità del rapporto sessuale.

Guardando all’Italia, l’83% degli intervistati dichiara che l’età migliore per il sesso sono i 45 anni, il 70% ammette di essere soddisfatto del proprio rapporto di coppia. Dall’indagine viene anche evidenziato che i rapporti sessuali si prolungano anche fino ai 65 anni.

E se la completa maturità sessuale per gli uomini viene raggiunto intorno ai 43 anni e dalle donne verso i 32 anni, lo studio svela anche i motivi che rendono i 45 anni l’età perfetta per il sesso.

Nelle fasce di età che comprendono 20 e 30 anni, infatti, si vive con una maggiore ansia attribuita al bisogno di migliorare le proprie performance sessuali, con l’ansia da prestazione, e la necessità di costruirsi un futuro.

Questo, invece, non accade nella fascia d’età compresa tra i 40 e i 45 anni, durante la quale uomini e donne vivono, generalmente, una fase della vita meno ansiosa che si ripercuote positivamente anche nei rapporti sessuali con il partner, vissuti in maniera più libera e coinvolgente.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: