Il “no-tessile” in Sauna, in Piscina, nei centri SPA, un modo di essere e vivere il proprio benessere

Nel nord Europa il comportamento nei centri benessere è molto differente da quanto possiamo trovare in Italia. E’ un fattore culturale, un modo di concepire il proprio corpo e quello degli altri. Andare in Sauna, Bagno Turco, Idromassaggio è un modo di intendere, un proprio spazio, un momento di relax fatto di calore, profumi, silenzio, ma anche di condivisione, senza stare a pensare troppo a come ci si pone, ma solo perché è un comportamento, in quel contesto, del tutto naturale.  Nei centri Benessere, SPA, Wellness, all’estero, ma anche in Italia del nord, certi preconcetti lasciano il posto ad un asciugamano di cotone, a coprire, per motivi igienici i posti dove ci si siede. Se per pudore si volesse tenere il telo non è un problema, ma il concetto base del “non tessile” è che fare sauna, bagno turco, ma anche idromassaggio è una sorta di terapia, non un posto per guardoni. Ognuno si fa gli affari propri, liberi di tutto, anche accessori che nulla hanno a che fare col proprio corpo.

Aufguss è un termine che alla maggior parte della gente non dice nulla. Racchiude in se  una vera e propria idea salutista; una maniera per respirare accogliere calore e liberarsi dalle tossine che rigenera, attraverso un rituale che rende tutto un momento speciale, in una forma di pace interiore che passa attraverso aria calda e profumata e libera il corpo da stress, tensioni mantenendo tutte le proprietà della sauna.

Prima di entrare in sauna  una bella doccia è quello che ci vuole, nel rispetto altrui (per togliere dal corpo profumi, odori e l’affaticamento di una giornata di lavoro o di attività sportiva) ma soprattutto per preparare la pelle con i pori ben aperti a ricevere il calore e facilitare il rilassamento del corpo. Durante la sauna il sudore non va mai tolto con le mani dal corpo. Un asciugamano va messo nel punto in cui ci si siede, nel rispetto altrui e di chi usufruirà delle panche in legno dopo di noi. L’asciugamano deve essere accompagnato da un secondo da utilizzare poi fuori la sauna. Fuori della sauna devono restare le ciabatte, i vestiti e gli accessori (anche gli occhiali da vista), bracciali orologi,  negli appositi spazi e appendi abiti previsti. Il tempo in sauna deve essere scandito dalla sola clessidra e dalla nostra capacità e volontà di permanervi. Non c’è un tempo minimo, il nostro corpo ci parla, e dobbiamo saperlo ascoltare. Appena usciti è doverosa una doccia (fredda…), partendo dalle braccia, gambe si dovrebbe liberare il proprio corpo dal sudore e riattivare la circolazione sanguigna e il ritmo cardiaco. A quel punto si inizieranno a sentire i benefici del trattamento.

La Sauna Finlandese prevede il solo asciugamano in vita per permettere a tutte le parti del corpo di smaltire tossine, senza prendere le esalazioni tossiche di indumenti e accessori sintetici e/o di metallo che possono anche causare ustioni. (Di regola poi ci starebbe un tuffo nel lago … con intorno il ghiaccio o neve e  una bellissima doccia)

 

 

Sono sorti diversi luoghi belli ed eleganti, rifiniti e raffinati che però sono qualcosa di diverso di una Sauna, come essa è nata. Sono Centri dove rilassarsi e fare bagni nell’acqua calda, sentire gli effetti di una sauna o di un bagno turco, ma in tutti i casi, come per la palestra, con l’istruttore ci dovrebbe essere chi sa indicarci e ci possa seguire nelle regole e tempi e nei modi per vivere appieno questa esperienza. Come nello sport, c’è una preparazione, c’è un modo d’esecuzione, c’è  una fase successiva. Anche l’alimentazione è strettamente collegata a vivere questa esperienza. Non si dovrebbero consumare cibi troppo speziati, che nell’ambiente con alte temperature si rivelano con la sudorazione attraverso la pelle e potrebbe diventare sgradevole per gli altri ospiti. Mente a conclusione della stessa, per reintegrare il corpo dalla perdita di liquidi e sali, si consiglia di bere tisane e acqua a temperatura ambiente, e per non perdere il beneficio salutare e rigenerante della sauna evitare le bevande con gradazione alcolica.

Alcune saune sono accessibili solo senza indumenti, si  indossa solo l’asciugamano, in altre è permesso un “intimo” adeguato in tessuto naturale, evitando accuratamente i tessuti sintetici, dannosi per la salute. Asciugamani o accappatoi vanno invece indossati nelle parti comuni. Molti Centri SPA hanno zone relax e bar dove poter consumare e riposare. Un’esperienza comunque da vivere

 

SPA= Salus Per Aquam – Salute per mezzo dell’acqua

 

 

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: