Gli alimenti che non vanno mai mangiati insieme…

Alla base della dieta dissociata sta proprio l’assunto che consumare alcuni alimenti insieme porta aumento di peso. La combinazione di determinati alimenti infatti crea combinazioni chimiche dannose sia alla nostra dieta che alla salute e bisognerebbe quindi evitare di mangiare alcuni prodotti insieme. Addio quindi al piatto unico o almeno facciamo attenzione a particolari accoppiate, che se anche sembrano vincenti al nostro occhio e al nostro stomaco, sarebbe meglio evitare:

Latte e tè. Il tè è ricco di antiossidanti, ma le proteine contenute nel latte ne bloccano il loro assorbimento da parte del corpo. A sua volta, la caffeina contenuta nel tè fa diminuire l’apporto di calcio che solitamente i latticini dispensano al nostro corpo. Dunque, meglio sostituire il latte nel tè con il limone, che potenzia invece l’assorbimento degli antiossidanti.

Pane e marmellata. Insieme, fanno salire il livello di zucchero nel sangue (un’azione simile si ottiene mangiando patatine fritte e bevendo bevande gasate) e causano un brusco picco glicemico, che debilita il corpo e non fa bene all’umore. Se proprio non si riesce a rinunciare al pane e marmellata, meglio optare per il pane integrale, ricco di fibre.

Insalata e condimento magro. Perché le verdure possano liberare tutte le loro proprietà benefiche nel nostro corpo, è necessario che siano accompagnate da un condimento grasso. Naturalmente non è necessario esagerare: basta un filo d’olio d’oliva extravergine.

Alcol e caffeina. Bere un caffè perché ci si sente un po’ assopiti dopo qualche bicchiere di troppo non ci fa capire quanto in realtà abbiamo esagerato con l’alcol. La caffeina infatti può mascherare i sintomi da intossicazione da superalcolici.

Lenticchie e vino rosso. Le lenticchie sono ricche di ferro, ma i tannini (sostanze chimiche situate nella buccia dei chicchi d’uva) contenuti nel vino rosso ne limitano l’assorbimento nel nostro corpo.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: