Come evitare le patologie oculari dovute dal sole e non solo in estate!

Non solo in estate dobbiamo proteggere gli occhi dai raggi solari. Per farlo poi bisogna affidarsi a occhiali da sole con lenti filtrate UV di qualità. Questo ci aiuterà ad evitare malattie oculari causate proprio dalle radiazioni solari. Queste possono interessare diverse parti dell’occhio andando a colpire:

  • Palpebra
  • Congiuntiva
  • Cornea
  • Cristallino
  • Retina

Vediamo nello specifico cosa si rischia se non si applica la giusta prevenzione con le lenti polarizzate.

L’eccessiva esposizione ai raggi del sole, senza una adeguata protezione, è dannosa a livello oculare allo stesso modo con cui lo è per la pelle. Congiuntiva e cornea sono poi più a rischio con l’esposizione in luoghi con molto riverbero come ad esempio la spiaggia e le piste da sci.

Come già detto, è fondamentale proteggere gli occhi mettendo occhiali scuri dotati di filtri a norma di legge. I migliori occhiali da sole sono sicuramente quelli avvolgenti così da bloccare i raggi anche lateralmente. Se possibile è altra buona norma quella di utilizzare cappelli a tesa larga. In caso di primo fastidi, come bruciore o macchie scure, fotofobia, bisogna subito recarsi da un dottore

In alcuni casi è comunque possibile procedere con l’automedicazione grazie all’utilizzo di lacrime artificiali, con la consapevolezza però che non sempre sono efficaci.

Bisogna stare molto attenti anche a non fissare mai il sole perché se questo avviene si rischia una “maculopatia fototraumatica“. Si tratterebbe di un danno irreversibile perché si rischia di avere una cicatrice sulla retina per via dei raggi diretti del sole. Anche in questo caso quindi, per vedere il sole ed eventuali eclissi, bisogna sempre utilizzare dei filtri meglio ancora se quelli specifici per queste visioni. Non dobbiamo scordare che l’esposizione prolungata ai raggi solari può incrementare il rischio di contrarre un tumore oculare.

Come prevenzione, oltre ad occhiali da sole adatti, anche la dieta è una alleata da non sottovalutare. Ideale mangiare molta frutta (meglio se arancia, kiwi e albicocche), verdure (peperoni, pomodori, carote,vegetali a foglia verde come lattuga e spinaci) e seguire una dieta povera di grassi. Si consiglia anche il consumo di pesce per assumere più omega-3 e omega-6.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: