Donne rassegnamoci: è vero che gli uomini soffrono più di noi quando hanno l’influenza?

Basta con le prese in giro verso il sesso forte, perché è vero: loro soffrono più delle donne quando stanno male. Quindi se per anni avete preso in giro il vostro compagno perché bastano due linee di febbre per farlo sentire a terra, dovrete ricredervi e prestare maggiore assistenza in caso di influenza. A dirlo non il classico maschilista pronto a portare punti alla sua squadra, ma la scienza vera e propria che conferma come l’influenza presa da un uomo sia molto peggiore che se presa da una donna.

A confermarlo lo studio canadese pubblicato poi sul British Medical Journal sotto le direttive del professor Kyle Sue, professore di medicina di base alla Memorial University di Newfoundland.

Il perché ci sia questa differenza tra i due sessi sta proprio nel testosterone che andrebbe a debilitare il sistema immunitario maschile fino al punto di aumentare la probabilità di ammalarsi di influenza così come anche di avere complicazioni che portano a patologie acute respiratorie. Non è uguale per le donne soprattutto se lontane dalla menopausa che riescono a combattere in modo ottimale il raffreddore e l’influenza.

Insomma, secondo lo studio l’influenza avrebbe esiti diversi proprio in base al genere ma non è finita qui. Infatti se il sistema immunitario maschile risulterebbe dati alla mano più fragile, i vantaggi maschili sarebbero comunque quelli legali alla sfera sessuale e dello sviluppo.

Helen Stokes-Lampard, presidente del Royal College dei medici generici va comunque contro questa teoria dell’influenza sessista:  “La maggior parte della letteratura scientifica ci dice che l’influenza non è sessista e il consiglio per tutti è di rimanere a casa, bere molta acqua e prendere il paracetamolo, se necessario”.

Quindi cari uomini, non ci provate… non è detta l’ultima!

Share

Commenti

commenti