Detox e Superfood in vista dell’Estate: zenzero e verdure a foglia verde i più amati

Si lo sappiamo è sempre la stessa storia, ma alla fine dei giochi è quella più veritiera. Nei mesi più freddi, complici i maglioni, i cappotti e chi più ne ha più ne metta, il mangiare poco regolare, la voglia di cibi calorici e la poca attenzione alimentare hanno portato chili di troppo e pesantezza che ora ci sembra difficile da eliminare. E da qui il panico pre-estivo che porta la maggiorate di noi alla ricerca della dieta salva costume e dei cibi che ci possano depurare e rimettere in forma prima che sia troppo tardi. Troppe tossine accumulate nei mesi con l’assunzione di cibi industriali, farmaci, zuccheri, qualche bicchiere di troppo e con la grossa complicità degli agenti inquinanti che causano un notevole stress al nostro organismo. Il 61% dei clienti di Cortilia afferma di sentire “talvolta” l’esigenza di un periodo detossinante, mentre il 26% la prova “spesso” e soprattutto in concomitanza del cambio di stagione.

Cortilia, leader nella vendita e distribuzione online di prodotti alimentari freschi, ha condotto una survey sugli iscritti alla piattaforma, per indagare quale sia il loro punto di vista su questo tema, quali gli alimenti più consumati per depurarsi, le strategie più adottate per la remise en forme estiva e quale l’atteggiamento verso i cosiddetti “superfood”, ovvero tutti quei prodotti di origine naturale, da sommare ad una normale alimentazione, in grado di produrre notevoli benefici per l’organismo. Vediamo di seguito le principali evidenze.

Gli intervistati scelgono le sane vecchie abitudini, ma sono attratti dai nuovi trend.

Alla domanda “cosa fare per mantenersi in forma?” il 71% del panel risponde di prestare attenzione in generale a mantenere un’alimentazione sana, il 52% ammette di bere almeno 2 litri d’acqua al giorno, mentre il 33% si muove a piedi o in bicicletta: vecchi trucchetti, che si confermano rimedi sempre attuali e validi alleati per affrontare la bilancia col sorriso.

Via libera a verdure in fresche insalate e centrifugati

Le verdure a foglia verde sono l’alimento ritenuto migliore – con il 39,5% delle preferenze accordate – per perseguire il beneficio del proprio organismo, perché contrastano i radicali liberi e migliorano l’ossigenazione del sangue, seguite dagli agrumi, col 23% dei voti, e dallo zenzero, apprezzato dal 22% per i suoi poteri digestivi e antinfiammatori.

Non stupisce quindi che la maggior parte degli intervistati (60%) consumi una gran quantità di insalate fresche in vista della prova costume: un modo di alimentarsi semplice, sano e veloce, ma ugualmente gustoso, grazie ai tanti ingredienti di qualità che si possono aggiungere per arricchire e rendere unica la propria insalata: freschissime mozzarelle di bufala o fiordilatte, frutta secca come noci o nocciole sminuzzate, anche legumi come ad esempio ceci o lenticchie, per raggiungere il giusto apporto proteico quotidiano, senza rinunciare alla leggerezza. Quindi via libera alla fantasia e insalata sia!

Le verdure possono essere ingrediente base anche di numerosi estratti e centrifugati che il 38,8% del panel predilige per tornare in forma. Cortilia propone sulla piattaforma dei comodi kit pronti, contenenti diverse combinazioni di verdure e frutta, come ad esempio il kit estratto green con mele, kiwi, finocchi e menta, e il kit estratto orange, con arance, carote e fragole, per preparare estratti “home made” oppure il kit acqua detox con finocchi, limone e menta, con un effetto depurativo e idratante assicurato.

“Superfood”: super-eroi

Dall’indagine emerge anche l’affermazione del trend dei “superfood”, ovvero di tutti quegli alimenti di origine vegetale con un grande apporto di nutrienti e proprietà benefiche e quindi molto salutari per l’uomo, come ad esempio le bacche di goji, i semi di chia, i semi di lino, la curcuma…

Oltre la metà degli intervistati – il 55,6% – dichiara infatti di essere molto interessato a questo argomento, di essere incuriosito e di volere provare: ne hanno sentito parlare e si sono documentati, ora è il momento di passare all’azione.

Il 22,6 % in verità ne fa già uso abbondantemente, in particolare di zenzero e curcuma, che rafforzano il sistema immunitario e hanno proprietà disintossicanti e digestive. Il 23% dei clienti Cortilia usa i semi di chia, ottimi alleati nella perdita dei chili di troppo, il 16% assume bacche di goji, mentre in coda troviamo l’alga spirulina, dagli effetti depurativi, con l’8% dei voti.
Se da un lato è la meno usata attualmente, dall’altro risulta però essere il vero oggetto del desiderio del 2018: ben il 46% degli intervistati si dice infatti intenzionato a provarla entro l’anno. Del resto già nel lontano 1974 l’alga spirulina fu nominata “alimento del futuro” dalla Conferenza Mondiale dell’Alimentazione dell’ONU ed è molto curioso che essa sia parte dell’alimentazione degli astronauti quando sono in missione: un alimento spaziale insomma, che sta suscitando un crescente interesse negli italiani, sempre più attenti alla propria alimentazione e al proprio benessere.

Share

Commenti

commenti