Collo da tablet? I nuovi problemi di salute causati da tablet e smartphone

Inutile negarlo, quasi tutti ormai facciamo un uso a dir poco compulsivo dei device mobili: ci siano tablet, lettori di ebook o cellulari, ma tutti spesso e volentieri ci ritroviamo con  uno di questi dispositivi in mano per consultarli più e più volte al giorno. Se pensiamo che questo non provochi nulla o che sia forse dannoso a livelli molto alti, andiamo a trascurare una patologia sempre più diffusa ed identificata come collo da tablet. Secondo un recente studio pubblicato su Journal of Pshysical Therapy Science, usare per troppo tempo smartphone e tablet, porta al rischio di avere disfunzioni muscolo-scheletriche. I risultati dello studio svolto su docenti, studenti e dipendenti del’Università di Las Vegas, si è visto come chi utilizza abitualmente questi specifici strumenti tecnologici soffre di dolori a collo e a spalle. Nel 15% si arriva anche ad andare ad inficiare sul corretto stato di sonno-veglia.

Basta guardarci intorno e vedere la posizione che di norma si assume quando guardiamo il cellulare: si ha una postura errata che va a danneggiare a lungo termine anche la schiena. La prima cosa che facciamo è quella di inclinare il collo per meglio visualizzare lo schermo dello smartphone e più ci si abbassa, maggiore sarà il peso che la schiena deve sostenere. Una posizione che si stima venga assunta per circa 10 ore al giorno.

Sapendo bene che è difficile ridurre l’utilizzo di questi device, cerchiamo almeno di andare a rinforzare i muscolo coinvolti e a tenere una giusta posizione. Importante anche fare una pausa di 15 minuti ogni due ore… provare per credere!

 

Share

Commenti

commenti