Che mondo sarebbe senza Nutella… con l’Olio di Palma?

nutella

“La Nutella difende l’olio di Palma”… non proprio…

La Ferrero è fermamente convinta della sua scelta. L’utilizzo dell’olio di palma nei suoi prodotti non costituisce affatto un ingrediente che può essere dannoso per la salute.

Forti dell’appoggio del Vice-Ministro dell’agricoltura Andrea Oliviero – che peraltro ha accusato dell’esistenza di una vera e propria battaglia di demonizzazione mediatica contro l’olio di palma- durante un convegno tenutosi a Milano, i vertici della Ferrero (rappresentati da Alessandro d’Este), hanno rilanciato la loro scelta, affermando la consapevolezza e la determinazione a continuare per la loro strada. L’olio utilizzato dalla Ferrero viene definito migliore rispetto a quello dei concorrenti.

Con il rientro dalle vacanze e l’acquisto dei prodotti per riempire le dispense per colazioni e merende dei più piccoli, è iniziata una campagna – dapprima sommessa – ora molto più esplicita, nella quale, molti produttori di dolci e biscotti e generi alimentari hanno indicato l’assenza dell’olio di palma dai loro prodotti.

olio-palma-2

Non è stato però ben specificato con cosa è stato sostituito e in quali quantità.

Abbiamo più volte affrontato l’argomento. In un nostro articolo del 12 ottobre scorso si è cercato di inquadrare  la situazione attuale in ordine all’uso dello stesso e alla sua sostenibilità

Ma ancora più importante per la salute di noi tutti, l’articolo del 30 settembre, in cui Medici “smarcati” da ogni interesse e di riconosciuta competenza scagionavano lo stesso da molte accuse e sopratutto metteva  in guardia circa l’uso di prodotti alternativi assai più pericolosi ma meno demonizzati. 

Ferrero invece sostiene la linea della sostenibilità  ambientale  con l’utilizzo dell’olio di palma prodotto da grandi filiere

Al convegno di milano sono intervenuti medici e i rappresentanti di Greenpeace che appoggiano la scelta operata a tutela ambientale, in quanto definita e controllata.

C’è poi lo SPOT definito Pro-Olio di Palma, o che, per meglio dire vuole promuovere la qualità dei propri prodotti. Nell’industria alimentare le filiere possono avere provenienze dubbie e che non segue i protocolli propri per la salvaguardia dell’ambiente. Quanto all’olio di Palma, l’idea trasmessa dallo spot è che la competenza di chi lavora presso la Ferrero ha a cuore sia la qualità della produzione sia la bontà dell’olio di palma utilizzato. Questo viene esaltato per le sue proprietà e qualità del tutto simili al burro, ma con un minore sapore e quindi più adatto alla lavorazione nel processo di produzione alimentare, sia dolce che salato. L’olio di palma è presente nella Nutella e in casa Ferrero non hanno nessuna intenzione di cambiare gli ingredienti del loro prodotto più famoso al mondo difendendone le proprietà.

nutella01

L’Olio di Palma, come tutti i prodotti grassi – saturi –  vanno usati con moderazione. (colesterolo e problemi cardiovascolari possono avere una corrispondenza diretta, ma anche no). Tutto dipende dall’uso e dalla quantità che se ne consuma. Questo vale per l’olio di Palma, ma vale molto di più per tanti altri alimenti.

 Video Youtube della nuova Pubblicità Ferrero:

[embedyt] http://www.youtube.com/watch?v=8Jtu9gEreNY[/embedyt]

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: