Attenzione a consumare troppe proteine. Ecco quali sono i rischi

La cosa migliore che si può fare per la propria salute è senza dubbio prestare grande attenzione all’alimentazione, decidendo quali cibi è più opportuno consumare e cercando sempre di non esagerare, ma in determinati casi l’attenzione all’alimentazione può diventare quasi un’ossessione (sfociando nei casi più gravi in vere e proprie patologie) spingendo alcune persone a sottoporsi a determinate diete senza il consiglio di un esperto, mettendo così in pericolo la propria salute.

Tra le tante diete di cui si parla troviamo anche quelle iperproteiche, che attraverso un maggiore consumo di proteine e un ridotto apporto di carboidrati e grassi possono effettivamente portare ad una perdita importante di peso, ma che a lungo termine possono avere effetti pericolosi per la salute. E’ proprio questo l’argomento trattato dalla nutrizionista americana Kaleigh McMordie, che ha evidenziato come un eccessivo consumo di proteine può avere conseguenze negative sull’organismo, arrivando persino a compromettere organi come fegato e reni.

Quanto importante sia l’alimentazione per mantenersi in salute è ormai ampiamente noto, e non è certo una novità scoprire che una dieta varia e bilanciata possa ripercuotersi in maniera positiva sulla salute degli esseri umani, assicurando la giusta dose di energia per affrontare la giornata. In un contesto del genere, quindi, seguire una dieta iperproteica senza essere seguiti da uno specialista, a lungo andare, può avere effetti disastrosi sulla salute. E’ vero che seguire una dieta che assicura un grande apporto di proteine riducendo grassi e carboidrati può contribuire a ridurre in breve tempo il peso corporeo, perdendo i chili di troppo, ma è altrettanto vero che esagerare può avere conseguenze pericolose.

A sottolinearlo è stata la nutrizionista Kaleigh McMordie intervistata dal Reader’s Digest. Consumare troppe proteine, limitando invece il consumo di carboidrati e di grassi impedisce all’organismo di integrare glucosio sufficiente, costringendolo quindi a sopperire a questa mancanza sottraendole alle riserve nel fegato e nei muscoli. Una dieta eccessivamente ricca di proteine si ripercuote anche sull’umore, facendo sorgere una sensazione continua di stanchezza e provocando anche problemi come la disidratazione, che si ripercuote negativamente sui reni causando l’iperuricemia che provoca altri problemi per la salute.

La quantità adeguata di proteine che si dovrebbero assumere quotidianamente dovrebbe variare tra i 50 e 62 grammi, attraverso una dieta che si adatti al fabbisogno dell’organismo, evitando quindi eccessi e alimentazione scorretta. In ogni caso, per essere certi di non mettere in pericolo la propria salute, la cosa migliore da fare per perdere peso è sempre di affidarsi ad un dietologo, mettendo da parte le diete fai-da-te che nella gran parte dei casi provocano più danni che altro.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: