14 Giugno, giornata per la prevenzione dei Tumori Uomo [Percorso Azzurro]

La Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori ( LILT) dedica una campagna informativa ai tumori della sfera genitale maschile.

Tema sempre poco diffuso pubblicamente. Se ne parla poco, ma non è che non sia presente la malattia, anzi. Mentre si è fatta una grandissima propaganda sulla prevenzione e il controllo del seno, e molto si sta facendo per la diagnosi precoce dell’eventuale insorgenza dei tumori all’Utero, dei mali dell’uomo c’è stata sempre una certa reticenza mediatica. Anche per l’uomo questo deve cambiare. Purtroppo, ultimamente, un noto personaggio del mondo dello spettacolo, Rosario Fiorello, ne ha data notizia, parlandone apertamente, con il suo solito modo dissacrante,  e per magia sembra che finalmente almeno se ne parla. La LILT ha creato un opuscolo e una campagna informativa, controlli nelle sedi aderenti all’iniziativa e un convegno per diffondere la cultura della prevenzione al maschile.

E’ stata definita una data, per una giornata completamente dedicata alla salute della sfera genitale maschile: è la Prima Giornata Nazionale Prevenzione Uomo, quella che lancia LILT, la Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori,  il 14 giugno, accompagnandola con il “Percorso Azzurro – LILT For Men”, una campagna di informazione per diffondere la cultura della prevenzione anche nell’uomo.

“In Italia sono proprio gli uomini quelli a cui vengono diagnosticati più tumori maligni. Si stima che dei circa 369.000 nuovi casi di tumore maligno, il 52% (circa 192.000) vengano diagnosticati negli uomini rispetto al 48% (177.000) nelle donne [1]. – spiega il professor Francesco Schittulli, presidente di LILT nazionale – Le neoplasie ‘esclusivamente’ maschili sono: il tumore alla prostata, che rappresenta la 6° causa di morte per gli uomini in tutto il mondo, il tumore al testicolo ed il carcinoma del pene, più rari ma comunque pericolosi.

La prevenzione e la diagnosi precoce oggi guariscono oltre il 60% dei casi di cancro – continua il professor Schittulli. Intensificando le campagne di sensibilizzazione potremmo arrivare ad una guaribilità, già oggi, superiore all’80%. Per questo LILT lancia una campagna informativa e propone controlli medici dedicati agli uomini, che molto spesso considerano queste tematiche un tabù e sottovalutano l’importanza della prevenzione”.

La campagna:
Per prevenire questi tumori occorre innanzitutto conoscerli, e per questo LILT ha deciso di lanciare una campagna “ad hoc” che va ad aggiungersi alle altre campagne LILT di prevenzione e sensibilizzazione: in tutte le Sezioni Provinciali sarà disponibile il nuovo opuscolo informativo “Proteggiti dai colpi bassi”, legato alla campagna “Percorso Azzurro” con informazioni, dati e consigli per la prevenzione dei tumori dell’apparato genitale maschile a 360 gradi. L’opuscolo e la campagna affrontano, infatti, non solo il più noto cancro alla prostata, ma anche i meno conosciuti, ma insidiosi, tumori al testicolo e al pene.

Le visite di controllo:
Il 14 giugno, inoltre, sarà possibile effettuare visite di controllo nelle Sezioni Provinciali aderenti all’iniziativa, prenotando al numero verde SOS LILT 800 99 88 77, dove è possibile anche ricevere informazioni e consigli riguardo ai corretti stili di vita.

Il convegno
L’iniziativa sarà preceduta da un convegno che tratterà questi temi avvalendosi di qualificati relatori scientifici, dal titolo “Prevenzione oncologica maschile: fra utopia e necessità non differibile”, che si terrà a Roma mercoledì 13 giugno 2018 presso il Tempio di Adriano – Piazza di Pietra, dalle 8.30. Durante il convegno si approfondiranno le tematiche dei tumori della sfera genitale maschile, dalla prevenzione, alla cura, alle innovazioni e scoperte recenti in questi campi, e sarà l’occasione per riunire in laboratorio stakeholders ed esperti per condividere azioni comuni con l’obiettivo di promuovere la prevenzione oncologica nella popolazione maschile

I monumenti si illuminano di azzurro
LILT ha recentemente siglato un protocollo di intesa con Anci, Associazione Nazionale Comuni Italiani, per una collaborazione nella promozione della prevenzione oncologica. Nelle notti del 13 e del 14 giugno i monumenti dei Comuni italiani aderenti all’iniziativa si illumineranno di azzurro, per promuovere il Percorso Azzurro.

Share

Commenti

commenti