Tempesta in Grecia: 6 morti e 30 feriti

tempesta

Una burrascosa tempesta nel nord della Grecia ha ucciso sei turisti e ne ha feriti più di altri 30.
Il video di un testimone oculare mostra venti violenti e pioggia che colpisce Halkidiki, una zona vicino a Salonicco popolare tra i turisti, intorno alle 9.45, ora locale.
Un’anziana coppia ceca è stata uccisa quando la loro carovana è esplosa, e anche due russi e due rumeni sono morti, secondo l’affiliata della CNN in Grecia.

Secondo quanto riferito, la tempesta localizzata è durata solo 10-15 minuti.

Altre persone ferite sono state trasferite negli ospedali locali e una è stata portata in terapia intensiva, ma tutte sono in condizioni stabili, secondo quanto riferito dal portavoce del governo Stelios Petsa dalla CNN Grecia.
La guardia costiera locale stava anche cercando un pescatore di 62 anni, uscito in mare verso le 18:00.

La turista britannica Kirstie Taylor ha detto alla CNN di essere stata a Ikos Resort in Halkidiki quando è arrivata la tempesta.
È iniziato con un lampo costante, che è durato per circa 15 minuti: era come accendere e spegnere una luce“, ha detto.
Poi la tempesta è avvenuta molto rapidamente, sedie e tavoli sono stati spazzati ovunque“.

La blogger di viaggi di famiglia Emily Kishtoo era ad una festa in spiaggia quando la tempesta ha colpito e la corrente è andata via.
C’erano urla e gente che correva cercando di uscire dal bar sulla spiaggia e dalla spiaggia – c’erano probabilmente circa 200 persone o giù di lì“.
Kishtoo descrisse come ha afferrato i suoi figli ed è corsa di nuovo al suo albergo sotto la pioggia torrenziale, con alberi caduti e detriti sulla strada.
Le cose non sono ancora tornate alla normalità, stamattina“, ha detto.

L’hotel è alimentato da un generatore, non c’è acqua corrente e il tempo è diventato freddo.”
Le temperature hanno colpito 37 gradi Celsius nell’area lunedì, ma sono scese a 19 gradi Celsius all’inizio della giornata odierna.
Nel settembre del 2018 una rara tempesta simile ad un uragano ha scatenato le inondazioni che hanno colpito la Grecia meridionale.
La tempesta, chiamata Zorba, fu soprannominata “Medicane” per via della sua posizione nel Mediterraneo e delle sue qualità simili a tempeste tropicali.
Tali tempeste si verificano solo una o due volte l’anno, di solito durante settembre e ottobre, quando le temperature della superficie del mare sono calde.

All’inizio di luglio, vaste aree dell’Europa sono state colpite da un’ondata di caldo che ha spinto le temperature a registrare livelli di rottura.
Il mercurio ha raggiunto 45,9 gradi Celsius (114,6 Fahrenheit) a Gallargues-le-Montueux nel dipartimento del Gard nel sud della Francia, secondo il servizio meteorologico nazionale francese Météo-France.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: