Eataly Ostiense si rinnova e fa spazio al nuovo vicino di casa : Ikea

Eataly ha deciso di vestirsi di nuovo, di cambiare un po’ di cose nella già bellissima location romana della Ex Stazione Ostiense e ha anche un vicino di casa di tutto rispetto, dai colori giallo e blu: Ikea, proprio dove era la parte di Italo Treno.
Infatti Eataly Roma diventerà anche la sede del nuovo pop-Up Store di Ikea, così ci si potrà sbizzarrire dalle tovaglie ai piatti e a cosa mettere nel piatto.
Ma partiamo per gradi, o meglio per piani: al piano terra, appena entrati,nell’ala destra si trova il Mercato dei Produttori che diventa una vera piazza di paese attorno alla quale si sviluppa un’offerta di street food fatta dalla Pizza alla Pala della Panetteria di Eataly e da una selezione di zuppe, centrifugati e succhi prodotti da Orto, tutto preparato con le verdure del territorio. Orto si presenta con una simpatica ape car e prepara cibo sano, di stagione a chilometro zero.

Il Mercato dei Produttori, più ampio e fruibile, è un luogo di incontro e scambio di saperi e tradizioni laziali, dove acquistare dalle mani di chi produce le eccellenze da portar in tavola. I piccoli produttori del Lazio, presenti tutti i giorni, sono: Apicoltura Mielinfiore – Albano Laziale (Roma) con mieli biologici, propoli e pappa reale; Agricolonna – San Cesareo (Roma) con la migliore frutta e verdura biologica che la stagione e il territorio offrono; Azienda Agricola Biologica Casale Nibbi – Amatrice (Rieti) con un frutteto di grandi dimensioni, circa 30.000 piante di melo, 15 varietà di frutti e una interessante produzione di formaggi come lo stracchino stagionato, mozzarelle e scamorze, ricotte e caciotte; Azienda Agricola Moretti – Marino (Roma) con una produzione di funghi 100% artigianale, biologica ed ecologica; Ivan, il re del pane – Artena (Roma), panificio, biscottificio e pasticceria insieme: l’azienda è specializzata nella preparazione di prodotti realizzati col grano e cereali 100% biologici coltivati in 60 ettari di terreno tra Latina, Valmontone e Pomezia.
Nell’ala sinistra invece si sviluppa una seconda piazza con un ampio spazio dedicato ad una offerta dolce e salata. Qui sono presenti la già apprezzata caffetteria Illy, la pasticceria dolce Le Sicilianedde, ma anche gli arrosticini di Scottadito e Mozao con piadine, tigelle e gnocco fritto. Il tutto, compresa la libreria, in un nuovo design by IKEA che valorizza le aree di condivisione con tavolini, sedute, poltrone e poltroncine.

la Birreria

Salendo al piano superiore troviamo la nuova Birreria dal lato opposto a dove era abitualmente, ma con un grande bancone, addirittura il doppio con la consueta produzione di birra artigianale, tutto in casa, circa 50.000 litri all’anno prodotti a metri zero.
Artigianali in bottiglia, dall’Italia e dal mondo, proposte fresche da bere subito o da portare via. Come grande novità arriva la Pizza al Padellino realizzata con le farine biologiche del Mulino Marino 50% Buratto e 50% Manitoba, lievitata per 24 ore, stesa direttamente nel tegamino di ferro da 24 cm e lasciata ancora lievitare per poi essere farcita con i salumi e formaggi del banco di Eataly e cotta nel forno rotante a 380° gradi.
La pasta fresca era già una delle tante specialità del primo piano, ora accoglie anche la pasta eccellente firmata da Mauro Secondi, uno dei migliori pastai di Roma.
Per la gastronomia si potranno trovare tutti i giorni: le alette fritte di pollo ruspante, l’insalata di mare con il pesce selezionato dalla nostra pescheria e i condimenti per i primi piatti della tradizione romana. Grande novità il panino più venduto di Eataly New York: carne de La Granda aromatizzata con un mix speciale di spezie, condita con olio evo Roi e fiocchi di sale e servito con pane della panetteria di Eataly. La nuova gastronomia è il posto ideale per chi, pur avendo poco tempo a disposizione, non vuole rinunciare al buon cibo concedendosi un pasto veloce o uno spuntino gustoso in ogni momento della giornata con piatti molto romani.
Sempre al primo piano ci sarà spazio per il nuovo Caseificio di Roberto Battaglia, coraggioso imprenditore casertano, che propone un luogo in cui assistere alla produzione, in diretta, di mozzarelle e burrate. Ogni giorno, i mastri casari scelti da Roberto producono, per la vendita e per la ristorazione di Eataly, la mozzarella e altre specialità lavorando oltre 550 litri di latte di Bufala fresco. La treccia, la ricotta, la scamorza fresca e affumicata e i bocconcini sono prodotti nel laboratorio a vista che grazie alla grande vetrata rende possibile osservare tutte le operazioni e avere un assaggio di mozzarella ancora calda.
La Pasta e la Pizza eccellenze italiane e gettonate da turisti e non, avrà spazio rinnovato e una nuova ricetta di Eataly. Tante le novità in menu, dalla pasta Afeltra di Gragnano alla pizza, realizzata con una nuova ricetta dai maestri pizzaioli. Tutto parte dalla selezione degli ingredienti come le farine biologiche macinate a pietra Mulino Marino, il pomodoro pelato Antonella, l’olio evo Roi e il sale grigio integrale di Guérande. Pochi ingredienti di qualità, sempre freschi e stagionali. L’impasto viene cotto nel forno a legna che permette di ottenere una cottura omogenea e croccante. Il risultato è una pizza gustosa e altamente digeribile, grazie al lungo tempo di lievitazione. Tanti anche i primi piatti in menu: la pasta Afeltra di Gragnano, trafilata al bronzo, servita rigorosamente al dente e proposta con le più amate ricette del territorio. Al ristorante si potrà gustare anche la pasta fresca del grande pastaio Mauro Secondi. E non è tutto: alla pasta e alla pizza si aggiungono sfiziosi antipasti come supplì, panzerotti e panelle, insalate e fritti di mare, padelle romane perfette per due persone e dolci.


Salendo di un piano si avrà una novità per tutti gli amanti del cartoccio: la nuova Cuopperia che propone il fritto di Pasquale e Gaetano Torrente, i re del fritto, da mangiare subito o portarsi via. Qui si trova la migliore frittura di pesce e di croccanti verdure di stagione, tutto proposto a peso e caldo, in pratiche confezioni take away. A Cetara (SA), Pasquale e suo figlio gestiscono “La Cuopperia del Convento”, la prima cuopperia d’Italia, un piccolo locale situato a pochi metri dalla spiaggia. Con loro i sapori e i profumi della Costiera Amalfitana arrivano


Continuando il giro al secondo piano si avrà l’opportunità di sedersi a tavola sotto un cielo di lucine, dove il nuovo ristorante è pronto ad accogliere i propri ospiti dopo le precedenti aperture a Los Angeles e Boston, siamo da Terra. La terra, il fuoco e la natura sono gli elementi che ispirano Terra e che mettono in rapporto diretto il prodotto, la sua provenienza e la sua lavorazione. Si impone alla vista una griglia di 3 metri, fatta a mano, per cotture con carbone naturale 100% italiano, e filiera corta dal banco alla tavola: carne de La Granda e pesce freschissimo delle Cooperative di Anzio e Civitavecchia scelti direttamente dal banco della macelleria e della pescheria e cucinati alla griglia, il Crudo di pesce di Eataly con le marinature a base di olio evo, le verdure di stagione e laziali di Agricolonna. Con 100 coperti e una carta completa dall’antipasto al dolce Terra è un luogo in cui stare bene in modo informale con la possibilità di riservare il tavolo e godersi un pranzo o una cena confortevole strizzando l’occhio agli usi americani. 300 etichette di vino dalla grande enoteca di Eataly e una ricca selezione di cocktail pensati anche per accompagnare i piatti completano l’offerta del menu di un luogo che desidera diventare punto di riferimento per il racconto, con tono contemporaneo e autorevole, dei valori originali dei prodotti di Eataly.
Eataly vi aspetta Tutto Nuovo!

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: