TURBO VTEC da 1.5 litri di Honda 2018 (Sempre CR-V ma con galleria e specifiche)

La scorsa settimana vi abbiamo parlato del debutto della nuova serie della Honda CR-V, versione 2018, migliorata in tutto. Cambiata, più rifinita, curata nei dettagli (anche tecnici), ricercata e con una grande personalità. Come raccontato nell’articolo dell’ormai lontano 2015, la precedente versione ci aveva entusiasmato per la grande sensazione di sicurezza e un grande/piccolo propulsore che la equipaggiava. Strano a dirsi, ma il mondo dei motori in pochissimo tempo si è trasformato. Nuove esigenze “Ecologiche” (e commerciali) stanno spostando l’asse verso motori a benzina e ibridi. La nuova moda di questo millennio.  E così oggi vi presentiamo l’ennesimo nuovo gioiello di casa Honda. Il nuovo 1.5 ha tutte le carte in regola per diventare un riferimento della categoria: ottime prestazioni e consumi, moderno efficace ed efficiente, non teme confronti anche più spinti con pari cilindrate, ma sopratutto entra di prepotenza quale equipaggiamento della nuova versione del  CR-V.

C’è un nuovo e sofisticato design esterno, con passaruota più ampi e muscolosi e linee più definite sul cofano, oltre al nuovo “volto” della famiglia Honda che si contraddistingue per il profilo unico del gruppo ottico anteriore.

La costruzione leggera e rigida vanta un basso centro di gravità accompagnato da sospensioni anteriori e posteriori, nuove tecnologie di controllo ed un nuovo sterzo a rapporto variabile. Il telaio più leggero e rigido di sempre offre una dinamica estremamente avanzata. La piattaforma vanta un acciaio ad altissima resistenza di nuova generazione per una dinamica ed una resistenza allo schiacciamento sensibilmente migliorate. Tecniche di assemblaggio innovative migliorano la rigidità e la gestione NVH. Le nuove sospensioni offrono un’esperienza di guida confortevole e divertente. Finiture degli interni ai vertici della categoria, dotate della tecnologia di eliminazione dei rumori.

Il telaio: La costruzione leggera e rigida vanta un basso centro di gravità accompagnato da sospensioni anteriori e posteriori, nuove tecnologie di controllo e un nuovo sterzo a rapporto variabile. La più recente tecnologia di guida a trazione integrale – Real Time AWD con Intelligent Control System™ – insieme all’altezza libera dal suolo, offre a CR-V autentiche capacità nel fuoristrada.

La nuova piattaforma CR-V  vanta un telaio più leggero rispetto a quello della precedente generazione, con un incremento del 25% della rigidità torsionale. Il passo è più lungo, e contribuisce a migliorare la stabilità, sono accompagnati da cerchi e pneumatici più grandi. Nonostante la maggiore altezza libera dal suolo di 35 mm, il centro di gravità del nuovo CR-V è identico a quello del modello precedente.

Il design  integra l’esclusiva struttura della carrozzeria di nuova generazione ACE™ (Advanced Compatibility Engineering), che impiega una rete di elementi strutturali connessi per distribuire l’energia della collisione in modo più uniforme. Inoltre di serie sull’intera gamma è disponibile Honda Sensing™, uno dei pacchetti di tecnologie di assistenza alla guida e di sicurezza attiva più completi della categoria, capace di rilevare tramite radar e video informazioni utili ad assistere il conducente nelle situazioni di potenziale pericolo.

  • Nuovo design esterno con un passo più lungo, cerchi e pneumatici più larghi che esaltano l’assetto muscoloso e atletico
  • Stile in linea con le recenti tendenze dei SUV moderni
  • Aerodinamica avanzata che vanta, in anteprima su CR-V, il sistema Active Shutter Grille di Honda
  • Gli interni di prima qualità, rifiniti con materiali esclusivi al tatto, rafforzano la solidità e concretezza di CR-V

lunghezza del passo di  + 40 mm.

Il nuovo modello innalza gli standard in termini di qualità degli interni, raffinatezza e spazio (disponibile, in anteprima, l’opzione a sette posti sui modelli AWD a benzina). Paragonato ai modelli appartenenti a marchi premium, CR-V evidenzia qualità di guida, reattività dello sterzo, controllo della carrozzeria e gestione NVH di livello superiore. Migliorato sotto ogni punto di vista, il nuovo CR-V offre più che mai comfort, praticità e connettività.

Gli interventi al nuovo CR-V per quanto riguarda le proporzioni esterne più ampie, il passo più lungo e l’assetto maggiore offrono come risultato uno spazio interno significativamente incrementato. L’efficienza ai vertici della categoria è accentuata dalla generosità degli spazi per tutti gli occupanti, oltre che da un vano portabagagli più ampio e più profondo con un piano di carico più lungo. Il nuovo pavimento del vano portabagagli posizionabile su due diversi livelli permette di ottenere una superficie piana per il carico di oggetti più larghi, mentre il portellone completamente automatico offre un accesso pratico.

Diverse funzioni intelligenti facilitano l’uso quotidiano del nuovo CR-V. Per esempio, l’altezza del portellone aperto può essere regolata per evitare il contatto con soffitti bassi, la flessibilità dell’abitacolo è massimizzata dal vano della console centrale a tripla configurazione e il nuovo sistema di “abbattimento” con un semplice movimento dei sedili della seconda fila divisibili nel rapporto 60:40 offre un carico più facile e veloce.

ESTERNI:

Sull’anteriore, il design esprime il “volto” più recente e tipico della famiglia Honda, comprensivo del profilo ad ala e della linea identitaria dei gruppi ottici anteriori, con luci LED di serie. Il paraurti anteriore scolpito, con una superficie più pulita rispetto al modello precedente, integra una sottile griglia frontale. Le linee risolute del cofano spingono lo sguardo verso l’elegante parabrezza montato a filo, da cui si muove la linea del tetto fino allo spoiler del portellone posteriore.

Le fiancate posteriori denotano linee più marcate rispetto al modello precedente e sono accompagnati da archi più ampi su tutte e quattro le ruote. L’aspetto dinamico è enfatizzato da una linea alta e tesa del montante – che migliora il volume sottostante – e da una linea che, dalla fine delle ruote anteriori, raggiunge il lato posteriore dell’auto.

La linea superiore del finestrino raggiunge la parte posteriore dell’auto correndo in parallelo al profilo del portellone posteriore. La finitura cromata si congiunge con il tratto che sale dalla linea della cintura alla base dei finestrini, migliorando ulteriormente il look sportivo.

I gruppi ottici posteriori a LED partono dal bordo posteriore del montante per avvolgere il lato posteriore dell’auto disegnando una L che incornicia il lunotto. Il design posteriore è completato da una solida barra cromata che corre per l’intera ampiezza del portellone.

Otto i colori diversi: pastello Rallye Red, metallizzati Lunar Silver, Modern Steel, Cosmic Blue e Premium Crystal Red e perlati Platinum White, Crystal Black e Premium Agate Brown.

Saranno disponibili cerchi in lega da 17”, 18” e 19” a seconda delle specifiche e gli allestimenti top di gamma avranno di serie il tetto panoramico in vetro.

Aerodinamica avanzata

Il nuovo Honda CR-V è il veicolo più efficiente della categoria, dal punto di vista aerodinamico, ed è stato sviluppato grazie ad una combinazione di dinamiche fluide computazionali, test nella galleria del vento su modelli in scala e test nella prima galleria del vento di Honda in scala 1:1 che integra un nastro scorrevole. I montanti più ravvicinati spostano l’off-set del supporto superiore degli ammortizzatori generando un incremento del vano di carico. Grazie anche al paraurti anteriore accuratamente scolpito, la turbolenza dell’aria intorno all’estremità è ridotta. L’elegante linea del tetto, impreziosita da un’antenna a pinna di squalo, è integrata da rivestimenti sotto il motore e sotto il pavimento in grado di offrire un passaggio fluido dell’aria sopra e sotto CR-V, che riduce la resistenza migliorando la stabilità.

Interni di qualità superiore

Il design elegante offre una sensazione di robustezza e solidità, mentre una varietà di materiali esclusivi al tatto migliorano la qualità dell’ambiente. Un pannello morbido al tatto è diviso in due da una linea nera lucida mentre le sezioni superiori dei pannelli delle portiere sono rivestite per aumentare il comfort del conducente e del passeggero lato guida. Honda ha aumentato lo spazio del vano gambe anteriore sollevando la parte inferiore del cruscotto.

Le finiture effetto radica applicate alle portiere e alla parte inferiore del cruscotto, offrono una percezione naturale. Le finiture in metallo lucido impreziosiscono le cornici delle bocchette dell’aria, le razze del volante, le maniglie delle portiere e il pannello di controllo del climatizzatore, aggiungendo un tocco di modernità.

I rivestimenti dei sedili sono in tessuto nero, mentre sugli allestimenti top sono in pelle, nera o avorio.

Rispetto al CR-V di precedente generazione, Honda ha razionalizzato il layout del display, che ora vanta un unico schermo touch centrale, oltre all’Interfaccia di Informazione del Conducente (DII, Driver Information Interface) da 7 pollici visibile attraverso il volante. Le manopole di controllo sono state semplificate così come il gruppo di comandi per gestire l’aria condizionata al di sotto dello schermo touch.

Integrazione per smartphone

Il software Honda Connect di seconda generazione del nuovo CR-V offre un funzionamento intuitivo e migliorato ed un’integrazione completa e senza soluzione di continuità con lo smartphone, sia con Apple CarPlay che con Android Auto, con un trasferimento dell’interfaccia dello smartphone sulla plancia.

cockpit:

Davanti allo sterzo si trova il nuovo pannello strumenti che vanta il display TFT-LCD centrale a colori da sette pollici  di Informazione del Conducente (DII, Driver Information Interface), affiancato dagli indicatori del liquido di raffreddamento e del carburante. La nuova DII è comprensiva di contachilometri digitale e tachimetro lineare. Integrata nella metà inferiore del display DII, si trova la “zona contenuti” dove il conducente può scorrere e selezionare i diversi contenuti Infotainment, tra cui istruzioni di navigazione, SMS ed e-mail (inclusa l’attivazione vocale della risposta), informazioni sulle tracce audio, contatti smartphone, informazioni sul sistema di guida a trazione integrale e informazioni utili sullo stato di manutenzione del veicolo.

Le informazioni possono essere sfogliate e selezionate sul display della DII dai comandi presenti sulla razza sinistra del volante. Il conducente potrà quindi passare da una modalità all’altra, configurare le impostazioni, eseguire ricerche per ordine alfabetico – di contatti o tracce musicali, per esempio – così come selezionare le informazioni preferite da visualizzare sulla DII del pannello strumenti. La razza sinistra del volante integra inoltre i comandi del telefono Bluetooth®3 HandsFreeLink®. La combinazione dei comandi al volante e del display DII disposta lungo la linea visuale frontale del conducente contribuisce a ridurre al minimo le distrazioni alla guida.

Un secondo comando a pollice sulla razza destra del volante permette di configurare il controllo predittivo della velocità di crociera e il sistema di mantenimento della corsia.

Motore:

  • Il motore benzina TURBO VTEC da 1.5 litri offre una perfetta combinazione tra potenza ed efficienza ai vertici della categoria
  • Le tecnologie avanzate migliorano la reattività riducendo attrito e peso
  • La recente versione del cambio automatico (CVT) di Honda offre una trasmissione più diretta e lineare

Il nuovo CR-V sfrutta il motore a benzina TURBO VTEC da 1.5 litri di Honda, montato in anteprima sull’ultima versione di Honda Civic, che è stato adattato per accogliere un turbocompressore progettato esclusivamente per CR-V. Offre una straordinaria combinazione di potenza ed efficienza ai vertici della categoria e vanta numerose tecnologie in grado di raggiungere un livello di guida e prestazioni ottimali.

La potenza erogata dal TURBO VTEC è di 173 CV (127 kW) a 5.600 giri/min. per le versioni con cambio manuale a sei rapporti (6MT) e di 193 CV (142 kW) a 5.600 giri/min. per quelle CVT. La coppia massima è di 220 Nm tra 1.900 e 5.000 giri/min per 6MT e 243 Nm tra 2.000 e 5.000 giri/min per CVT.

Blocco motore  in alluminio pressofuso con cappelli di banco indipendenti rinforzati riducono al minimo il peso, mentre l’uso di camicie dei cilindri in ghisa massimizza la resistenza. Ogni perno di banco presente sul leggero albero a gomiti in acciaio fucinato è micro-lucidato per ridurre la frizione interna. Anche la testa  dei cilindri DOHC è realizzata con una lega di alluminio pressofusa. Grazie al collettore di scarico direttamente fuso nella testa del cilindro si elimina la necessità del tradizionale collettore di scarico separato. La catena silenziosa a bassa frizione guida il doppio albero a camme in testa e quattro valvole per cilindro. Il sistema di distribuzione non richiede manutenzione durante il ciclo di vita del motore. Il Dual VTC varia la fasatura degli alberi a camme di aspirazione e di scarico in modo indipendente e continuo per una combustione ottimizzata adatta alle diverse condizioni di guida. La sovrapposizione delle valvole può essere aumentata o diminuita in base al carico e alla velocità del motore, per aumentare a richiesta la potenza erogata, la reattività o l’efficienza.

Il Dual VTC varia la fasatura degli alberi a camme di aspirazione e di scarico in modo indipendente e continuo per una combustione ottimizzata adatta alle diverse condizioni di guida. La sovrapposizione delle valvole può essere aumentata o diminuita in base al carico e alla velocità del motore, per aumentare a richiesta la potenza erogata, la reattività o l’efficienza.

Tecnologia di riduzione degli attriti e raffreddamento dei pistoni così da  mantenere stabile la combustione e a migliorare l’efficienza grazie alle corone a cavità modellata. I pistoni leggeri sono dotati di un mantello dal design attentamente ottimizzato per ridurre al minimo il peso alternativo, oltre a un rivestimento a bassa frizione che si applica con uno schema unico, il che riduce le vibrazioni e aumenta l’efficienza operativa. I pistoni del TURBO VTEC da 1.5 litri sono raffreddati da un doppio getto di olio sul lato inferiore di ciascuna corona, mentre gli anelli elastici a placcatura ionica contribuiscono a ridurre l’attrito per una più elevata efficienza.

Il nuovo motore TURBO VTEC offre prestazioni ambientali tra le migliori della categoria. Le emissioni ufficiali di CO2 sono di 143 g/km per le versioni con cambio manuale a trazione anteriore, e di 162 g/km per quelle equipaggiate con CVT, a trazione integrale di serie. Il consumo di carburante nel ciclo combinato NEDC è di 6,3 L/100 km per il cambio manuale a trazione anteriore, e di 7,1 L/100 km per la versione a trazione integrale con cambio automatico.

L’accelerazione da 0-100 km/h è raggiunta in 9,3 secondi, e la velocità massima è di 211 km/h.

Trasmissione automatica CVT ottimizzata

La trasmissione automatica CVT è stata progettata ex-novo per gli ultimi motori TURBO VTEC Honda. Vanta un doppio ammortizzatore a turbina per il convertitore di coppia che migliora la guidabilità, contribuendo a rendere più fluida l’accelerazione iniziale.

Rispetto ai sistemi CVT tradizionali che, in accelerazione, danno spesso una sensazione “cinghia in gomma”, la più recente unità CVT Honda offre una velocità del motore più diretta, con un effetto a rapporto graduale, esaltando così una risposta più lineare. La risposta del cambio CVT è stata sviluppata per offrire sensazioni simili a quelle provate con una trasmissione con doppia frizione.

Il sistema di frenata EDDB (Early Downshift During Braking) si avvale del freno motore per assistere il conducente durante la frenata. Nel momento in cui il sistema riconosce una decelerazione, una discesa o una curva, l’EDDB aumenta automaticamente la velocità del motore per far subentrare il freno motore. Al termine di un rallentamento o di una curva, consentirà altresì una rapida riaccelerazione.

Il sistema “Fast Off” misura la velocità con cui il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore mantenendo i giri del propulsore e favorendo il freno motore nel momento in cui il conducente rilascia il pedale velocemente.

La struttura della carrozzeria più ampia e il passo più lungo, che contribuiscono a migliorare la stabilità, sono accompagnati da cerchi e pneumatici più grandi. Nonostante la maggiore altezza libera dal suolo di 35 mm, il centro di gravità del nuovo CR-V è identico a quello del modello precedente.

La piattaforma sofisticata offre una base ottimizzata che consente di ottenere dinamiche più che mai sviluppate intorno al conducente. Il team di ingegneri ha puntato allo sviluppo di un SUV altamente agile con risposte lineari, all’insegna del principio “one motion, one input” incentrato sulla prevedibilità e l’immediatezza dell’esperienza dinamica.

All’anteriore, la sospensione MacPherson frontale con braccio ribassato offre una maggiore rigidità laterale garantendo un’ottima manovrabilità oltre ad una bassa rigidità longitudinale. Il servosterzo elettrico a doppio pignone dal rapporto variabile

Al posteriore, la nuova sospensione multi-link offre una maggiore stabilità geometrica per una guida ad alte velocità più prevedibile, un comfort di guida superiore e una manovrabilità più lineare abbinati al servosterzo elettrico a doppio pignone (EPS). La solida barra stabilizzatrice posteriore accentua la sterzata riducendo il rollio della vettura, mentre la nuova struttura sospesa del sottotelaio montata su gomma migliora l’isolamento acustico rispetto al modello precedente.

All’anteriore e al posteriore, sono montate boccole idrauliche – generalmente riservate ai veicoli di lusso – per offrire durante la guida un isolamento di livello superiore, oltre a un controllo della vibrazione del telaio migliorato.

A differenza del modello precedente, su tutte e quattro le ruote sono montati freni più larghi, con dischi da 296 mm all’anteriore e da 300 mm al posteriore, migliorati con l’aggiunta di un servofreno elettrico (EBB), che offre rendimento e sensazioni di frenata ai vertici della categoria. L’EBB calibra le prestazioni di frenata in base alla velocità del veicolo e all’input del conducente e può sviluppare una pressione idraulica superiore più rapida in tutte le situazioni di frenata spingendo meno sul pedale rispetto ai sistemi convenzionali.

AHA (Agile Handling Assist)

Il sistema Honda AHA (Agile Handling Assist) è disponibile in anteprima su CR-V. Il sistema di stabilità elettronica è stato appositamente regolato per riflettere le tipiche condizioni del manto stradale e gli stili di guida del mercato europeo. Offre un’assistenza discreta per una maggiore sicurezza ed un comportamento del veicolo più fluido e prevedibile alle basse e alte velocità, impartendo al volante comandi delicati o rapidi.

Tecnologie che innalzano le prestazioni AWD in condizioni normali e nei fuoristrada

  • Maggiore altezza libera dal suolo rispetto al modello precedente
  • L’ultima versione del software AWD Honda massimizza l’agilità fuoristrada e migliora le dinamiche in curva
  • Il sistema AWD si disattiva per un’efficienza maggiore quando non è richiesta la coppia alle ruote posteriori

La nuova capacità di CR-V nel fuoristrada è migliorata anche dal design della piattaforma di base, in quanto offre una altezza libera dal suolo maggiore rispetto al modello precedente senza alterare il centro di gravità.

L’altezza libera dal suolo è aumentata a 191 mm per i modelli a trazione anteriore e a 201 mm per quelli a trazione integrale. Entrambi offrono un assetto più alto di 35 mm rispetto al precedente CR-V. L’altezza libera dal suolo è in parte ottenuta dal più ampio diametro di cerchi e pneumatici, che offre inoltre un assetto più muscoloso.

La più recente tecnologia di guida a trazione integrale – Real Time AWD con Intelligent Control System™ – è calibrata per offrire consumi di carburante e guidabilità ottimali. Supporta l’asse frontale per una guida più fluida ed efficiente, anche nelle condizioni di tutti i giorni (per es., dando potenza alle ruote posteriori in partenza da fermo).

Il sistema di guida a trazione integrale si avvale di una frizione multidisco che collega l’albero di trasmissione al differenziale posteriore, ed è azionato da un motorino elettrico che guida una pompa idraulica. Il design leggero mirato a favorire l’efficienza dei consumi offre un equilibrio ottimale delle prestazioni, con capacità e sicurezza maggiori su strada e fuoristrada, senza aggiungere inutilmente peso al propulsore. Quando il trasferimento della coppia alle ruote posteriori non è necessario, come durante l’andatura a velocità di crociera, il relativo albero di trasmissione elimina la coppia e riduce la resistenza meccanica.

Gli aggiornamenti al sistema software AWD portano con sé la capacità di inviare fino al 60% di coppia alle ruote posteriori quando necessario, oltre a un aumento complessivo della coppia attraverso il sistema, fino al 10% a 550 Nm. Da questo ne derivano migliori performance in condizioni di bassa trazione, oltre a una reattività e prestazioni maggiori in salita.

 

6. Efficienza degli spazi ai vertici della categoria e abitacolo più grande di sempre

  • Il passo lungo e l’assetto più ampio offrono interni significativamente più grandi
  • Più spazio per tutti gli occupanti, oltre all’opzione sette posti in anteprima
  • Capacità del vano portabagagli ai vertici della categoria e piattaforma di carico notevolmente più grande
  • Pratiche funzioni avanzate, tra cui i sedili “abbattibili” con un semplice gesto e il portellone automatico

Il nuovo Honda CR-V innalza gli standard in termini di qualità degli interni, raffinatezza e versatilità, con proporzioni esterne leggermente più ampie rispetto al modello precedente per offrire uno spazio interno sensibilmente maggiore.

Tutti gli occupanti usufruiranno di spazi generosi, grazie all’assetto più ampio e al passo più lungo pari a 2.660 mm – 40 mm in più rispetto al modello precedente – che offre una distanza “tandem” tra la prima e la seconda fila di sedili aumentata di 50 mm. Il passeggero lato guida e il conducente beneficiano di uno spazio aumentato di 5 mm sopra la testa e di 16 mm ai fianchi rispetto al CR-V di precedente generazione, mentre il serbatoio più piatto e più sottile davanti alle ruote posteriori aumenta di 50 mm lo spazio per le gambe dei passeggeri sulla seconda fila.

BAGAGLIAIO

La capacità del vano portabagagli è ai vertici della categoria, con la piattaforma di carico più grande mai vista su un CR-V. L’ampiezza aumentata di 160 mm e la lunghezza massima di 1.830 mm – ben 250 mm in più rispetto al modello precedente (1.800 mm sulla versione a 7 posti) – è abbastanza grande per alloggiare una Mountain Bike con telaio da 19,5″.

Il nuovo sistema di “abbattimento” con un solo gesto dei sedili frazionabili nel rapporto 60:40 permette un carico più facile e veloce, oltre a una superficie completamente piatta per gli oggetti più ingombranti.

Sugli allestimenti top di gamma, è disponibile un portellone completamente automatico, con altezza di apertura regolabile. I proprietari potranno impostare l’altezza di apertura del portellone automatico di CR-V in base allo spazio circostante disponibile: una funzione particolarmente utile negli spazi ristretti con soffitti bassi, oppure quando il retro dell’auto è vicino a un muro. La funzione “Stop-and-hold” su richiesta permette di arrestare il portellone alla posizione desiderata, offrendo un controllo temporaneo dell’apertura in altezza (una volta superati 1.185 mm) senza dover configurare l’impostazione.

Dotazioni di sicurezza: 

  • Honda Sensing™ è un pacchetto completo di dotazioni di sicurezza attiva
  • Candidata vincitrice nei severi test Euro NCAP
  •  CR-V conquista delle cinque stelle nelle più recenti e severe valutazioni Euro NCAP.
  • Concept “Sicurezza anticollisione da tutte le direzioni”.
  • Carrozzeria di nuova generazione ACE™ (Advanced Compatibility Engineering)
  • Sei airbag – dotati delle tecnologie i-SRS Airbag e i-Side Airbag.
  • Sistema di sicurezza attiva Honda Sensing™ + guida assistita,  sicurezza attiva tra i più completi della categoria. Si avvale di una combinazione di informazioni radar e video, nonché di una serie di sensori High-Tech capaci di allertare e assistere il conducente in situazioni potenzialmente pericolose.

Di serie, vi sono inoltre il sistema VSA® (controllo della stabilità del motore) con controllo di trazione, che migliora la capacità di controllo del veicolo in accelerazione, in frenata e in curva, e il sistema TPMS (Sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici).

Il nuovo CR-V è disponibile a 5  o 7 posti a  trazione anteriore o integrale.

Share

Commenti

commenti