Triumph Street Twin 2019, modernità in forme classiche

Ecco la nuova  Street Twin 2019. Scolpita nelle forme classiche racchiude moltissime novità. Tecnicamente rappresenta un importante passo in avanti per un “classico moderno”. Da sempre il modello  di maggior successo di Triumph, il nuovo 2019 Street Twin ora possiede un nuovo propulsore con un significativo aumento della potenza, e al contempo maggiore  comfort per il pilota. Celata sotto la sua veste c’è poi tanta  tecnologia di prima classe.

Lanciata nel 2016, la Street Twin è il  modello maggiormente ricercato  nella line-up Bonneville di Triumph ed è diventato contestualmente la moto più ricercata tra quelli “classici-moderni”. Questo successo è arrivato grazie alle sue tante personalizzazioni e vesti grafiche/accessori/elementi cromati/ copri-serbatoio in pelle.

La versione 2019 ha ora un incremento significativo della potenza, il 18%  di picco rispetto a prima.  Motore più potente, con una linea rossa del contagiri,  ora superiore di 500 giri rispetto alla generazione precedente ed  eleva la coppia di 80 Nm. Rimane invariato il classico suono tipicamente British Style delle Triumph.

Sono tanti i contenuti che hanno portato ad un miglioramento generale della moto, sia sotto la veste della dinamica di guida, della sicurezza attiva e passiva e del confort generale per il pilota. Nuova la pinza freno anteriore Brembo a 4 pistoncini, che migliora le prestazioni di frenata, nuova la forcella anteriore con escursione di 120 mm, migliore ergonomia generale per seduta e manubrio, per un’esperienza di guida migliorata, maggiore comfort del sedile pilota e passeggero. Ci sono poi celati sotto un’apparente classicità i nuovi sistemi di sicurezza attiva per diverse modalità di guida: su strada normale, oppure in caso di pioggia (c’è una differente erogazione dell’acceleratore). C’è il sistema di controllo   TPMS (Tire Pressure Monitoring System), per i pneumatici e il  controllo della trazione. Ovviamente è presente l’ABS. Sono tanti piccoli miglioramenti che ne fanno – di fatto – un’altra moto, che rimane però fedele alla sua filosofia, oggi “Evoluta” per rimanere attuale e appetibile. Tra le novità assolute – anche se di rilevanza secondaria – la luce posteriore a LED, l’immobilizzatore, la presa di corrente USB (nel sottosella).

Altre novità sono : le ruote con cerchi che sono  sono ora in alluminio; nuovo stile degli strumenti più esclusivo e miglioramento delle rifiniture. Lo stile della moto può essere personalizzato in due kit:  Urban Ride e Café Custom (ci sono più di 140 accessori per personalizzare la moto a proprio piacimento). Nuove staffe per il faro in alluminio spazzolato – Nuova la scritta e il logo sul  serbatoio, nuovi sono anche i materiali per sedili, maggiore imbottitura e materiale che imita la pelle anche nelle finiture. Il  motore è ora  nero grezzo contemporaneo, mentre testata e corpo farfallato hanno una finitura in alluminio. Gli scarichi sono  in acciaio inossidabile. Gli specchi sono moderni e minimali.

Motore: La nuova Street Twin 2019 introduce una serie di interessanti aggiornamenti. Il motore 900cc High Bonnque Bonneville beneficia di un aggiornamento significativo, arrivando ad una potenza di 65 CV, (+ 18%). L’albero a camme ha la copertura in magnesio per una migliore fluidità. L’albero motore è completamente nuovo e più leggero. Nuova anche la frizione “Torque-assist” molto più leggera.

Acceleratore  RBW, ride-by-wire porta maggiore guidabilità, sicurezza e controllo, da un singolo corpo farfallato ed è incorporato sensibilmente con un impatto visivo minimo. Il raffreddamento a liquido garantisce basse emissioni e guida a basso consumo di carburante. Intervalli di servizio elevati di 16.000 km.

Share

Commenti

commenti