Skoda Karoq Crossover ad “ampio spettro”

ŠKODA KAROQ: Può un’auto ricoprire diversi ruoli? può essere una Mulispazio per famiglia ed amici? Può essere l’auto di rappresentanza? Un mezzo per percorrere tanta strada in sicurezza? Può all’occorrenza, divincolarsi su terreni accidentati con disinvoltura e confort da vero Suv? La Skoda Karoq è un po’ tutte queste cose, ma è anche molto di più.

ŠKODA KAROQ, ve l’abbiamo raccontata qualche tempo fa: http://www.laragnatelanews.it/motori/skoda-karoq-il-dopo-lo-yeti-e-piu-crossover/24435.html, in un nostro articolo al momento della presentazione ufficiale. E” un’auto poliedrica come poche che usufruisce della sinergia del gruppo VW e unisce alle doti del telaio MQB e delle motorizzazioni efficienti e parche nei consumi, e ancora, particolari doti di vivibilità e rifiniture personalizzate, che ne fanno un’icona, un riferimento  nel gruppo d’appartenenza a cui l’auto vuole appartenere.

La Karoq è la sorellina minore della riuscitissima Kodiaq. Ne ricalca lo stile. E’ una scelta per certi versi coraggiosa, che potrebbe creare – all’interno della famiglia VW, con Tiguan e Ateca  una sorta di concorrenza in casa. I marchi però hanno ben chiara la destinazione per rispettiva fascia d’utenza. L’intento è proprio quello di coprire con un prodotto vario le richieste di un pubblico attento ai diversi dettagli e che si sappia riconoscere in uno dei marchi offerti sul Mercato.

Bella, robusta e personale. Ha un’eleganza sobria ma evidente. Le rifiniture non la fanno stonare, ma anzi ne esaltano ancor più la personalità. Debutta a Francoforte con la strumentazione digitale completamente programmabile. Il Digital Cockpit del nuovo SUV compatto permette di scegliere tra quattro modalità pre-impostate, ciascuna delle quali potrà essere programmata a piacimento dal Cliente: “Classica”, “Digitale a schermo intero”, “Profilo informazioni” e “Ridotta”. Questi quattro layout fungono da struttura di base del sistema informativo, lasciando la libertà al conducente di scegliere quali informazioni siano mostrate e in quali dimensioni, affiancando alle classiche informazioni sui parametri di guida, i dati relativi al sistema audio, al telefono, ai sistemai di assistenza alla guida e allo stato del veicolo.

Visualizzazione classica La strumentazione riproduce i classici strumenti tachimetro e contagiri di forma circolare, lasciando al centro lo spazio per la visualizzazione della mappa di navigazione o la visualizzazione dell’entertainment. Visualizzazione digitale a schermo intero Lo schermo viene interamente occupato dalla visualizzazione di una specifica funzione, per esempio la mappa di navigazione, lasciando spazio nella parte bassa del display per le informazioni essenziali, quali la velocità effettiva, la marcia inserita, i cartelli stradali riconosciuti dal sistema di bordo, oltre alle indicazioni sulla navigazione verso l’eventuale destinazione impostata. Visualizzazione con profilo informazioni Questa modalità mette al centro del display l’informazione prioritaria scelta dal conducente, lasciando la libertà di collocare ai due lati e sopra altre informazioni utili al viaggio, frammentando quindi lo spazio disponibile nel display per massimizzare la quantità di informazioni al conducente. Visualizzazione ridotta Questa modalità, al contrario, riduce all’essenziale le informazioni mostrate sul display e utilizza visualizzazioni semplificate per fornire le indicazioni necessarie durante il viaggio e la navigazione satellitare.

KAROQ permetterà ai passeggeri di essere sempre connessi grazie all’ hot-spot Wi-Fi interno e, con i servizi ŠKODA Connect, garantirà la sicurezza della chiamata automatica di emergenza, della navigazione in tempo reale e dell’accesso remoto al veicolo per controllarne lo stato effettivo e la efficienza della navigazione satellitare basata sui dati di traffico acquisiti in tempo reale grazie ai servizi ŠKODA Connect. L’arrivo del nuovo modello KAROQ nelle concessionarie italiane è previsto per gennaio 2018.

Propulsori e misure:

Diesel: 1.6 e il 2.0 TDI  Euro 6:  con potenze di 115, 150 e 190 CV –  Per i Benzina, c’è il 1.0 TSI 3 cilindri da 115 CV e il 1.5 TSI da 150 CV (che può disattivare i cilindri quando è richiesta poca potenza). La trazione integrale è disponibile con la potenza di 150 CV,  il cambio DSG a 7 rapporti si può avere su tutta la gamma, al contrario del manuale a 6 rapporti che non è presente sul 1.5 TSI e sul diesel più potente.ù

Le misure in cifre: 438 cm di lunghezza – 184 cm di larghezza – 160 cm altezza. Passo 264 cm. Bagagliaio 521 litri,  1.630 litri con sedili abbattuti.

Commenti

commenti