Come prima-più di prima, a breve tornerà il Land Rover Defender tre e cinque porte

 

Dalla scomparsa del Defender, nel 2016, Land Rover non ha più un fuoristrada  “puro e duro” da offrire nella sua gamma. Ma questa icona del fuoristrada tornerà presto, in una forma molto più moderna, anche se è ancora in fase di definizione. Sono molti gli esemplari “Muletti” visti girare per le strade di mezza Europa. Le camuffature portano a richiami di altri modelli, ma è chiaro sin da subito che sono falsi riferimenti, depistaggi per non far capire il vero volto dell’auto.

In alcuni dettagli sembra di vedere Range Rover Sport a passo corto?  Ma è chiaro sin da subito che si tratta di qualcosa di diverso che preveda anche le tre porte. Il futuro Defender 90 (ma il nome potrà variare) viene provato in tutte le condizioni stradali e non. E’ prevista anche la versione a cinque porte (denominata 110). Land Rover era rimasta orfana del suo Mito, di quell’auto che meglio poteva e sapeva rappresentare, in maniera dura e spartana lo spirito del vero fuoristrada. (L’antagonista naturale della Jeep Wrangler).

Qualcosa però sotto-pelle cambierà. Muterà nella sostanza, quello che riguarda la costruzione stessa dell’auto:  Telaio  ma anche molte parti della carrozzeria e delle componenti secondarie. Si parte dal pianale accorciato del Range Rover Discovery. Cambia la capacità di affrontare la strada oltre che il fuoristrada. Maggiore confort e doti innovative per questa icona. Muteranno gli interni e i sistemi di supporto alla guida. D’altronde stiamo parlando di un’auto non più progettata per l’uso esclusivo su territori impervi. Oggi le auto devono garantire un certo grado di comfort e sicurezza, sistemi multimediali e aiuti (escludibili) alla guida, capacità di sfruttare il mezzo in maniera tradizionale, ma anche goderne con il massimo apporto tecnologico.

Verrà lanciato con molta probabilità nel 2019 in concomitanza con il 70° anniversario del Marchio.

Sullo stile e sul nome c’è il massimo riserbo, ma non ci arrendiamo, torneremo a parlarne.

 

Tra tanto, in attesa del nuovo modello, la casa automobilistica Inglese,  sta assemblando circa  150 esemplari dell’ultimo Defender uscito di produzione nel 2016,  con un motore V-8 da 5.0 cc, in una Edizione Limitata molto particolare.

Questo modello guarda al passato rendendo omaggio ai vecchi motori della serie  III Stage 1 V-8 del 1979 e alle successive serie,  inclusa la 50th Anniversary Edition. Questo modello sarà comunque il Defender  più potente e veloce mai creato. Il motore a benzina V-8 aspirato fa 399 CV. La Land Rover ha accoppiato a tale motore, una trasmissione automatica ZF a otto velocità con modalità Sport. Il modello riceve anche freni potenziati e un kit di gestione, tra cui molle, ammortizzatori e barre antirollio. Oltre ai cerchi in lega da 18 pollici con coperture estreme: pneumatici fuoristrada 265/65 R18.

 

Share

Commenti

commenti