Peugeot 2008 tutto nuovo a Ginevra

Il voto degli utenti
[Totale: 0 Media: 0]

2008.16

Arriverà al prossimo Salone di Ginevra un rinnovato mini-Suv o Crossover di taglia medio piccola della Casa Transalpina. Il  2008 che ha debuttato nel 2013 si presenta in una nuova veste. Tante le novità visibili e molte anche sotto la nuova pelle. L’estetica appare sicuramente più smaliziata. La vettura oggi strizza l’occhio a chi cerca un prodotto alla moda. Ci sono dei richiami forti a macchine che possono osare. Nel Peugeot 2008 anche della rinnovata serie tutto ciò è solo un aspetto puramente estetico. Non è infatti una vettura a trazione integrale. Dispone solamente di un sistema elettronico di controllo della trazione e di un ripartitore di trazione che comunque può aiutare in molte situazioni limite.

Nell’estetica si trovano grandi differenze: Ci sono nuove protezioni laterali sintetiche ai passaruota. La nuova  calandra verticale è più ampia e ci sono inserti in finto allumino a protezione del motore e coppa dell’olio.

La vettura Francese (416 cm) è un Crossover, come ormai ci stanno abituando un po’ tutte le case automobilistiche. Dalla Opel Mokka,  (425cm), alla Mini Countryman (410cm), la Renault Captur (412cm), Skoda con la Yeti (422cm) la  Ford Eco Sport (420cm),
 Ricche di contenuti, piccole nelle dimensioni, ma grandi per prospettive e fruibilità quotidiana. Queste vetture stanno scalando le classifiche di vendita per la loro bellezza estetica, anche ricercata, per la compattezza che permette una discreta gestibilità nelle nostre caotiche e strette città. Hanno tutto a bordo. Tutte quelle tecnologie oggi irrinunciabili. Permettono viaggi medi lunghi e discrete capacità di carico. Non fanno rimpiangere le classiche berline, pur avendo motori molto più piccoli e meno potenti. Soprattutto consumano poco.
a Peugeot 2008 è una vettura compatta  lunga 416 , ha il pianale che deriva, con le modifiche del caso, dalla “utilitaria” 208. Da questa vettura derivano molti dei suoi componenti: dal cruscotto alla componentistica, alla meccanica, il 67% è intercambiabile tra le due vetture.
2008.16.1

Ha una linea filante, ripulita e maturata, appare più massiccia nel frontale con  forme più robuste e ancor più importanti. Il Nuovo Corso della Peugeot ha linee filanti e ancor più ricercatezza nei particolari. Appare molto più elegante, piena di cromature, vetri oscurati, tetto in vetro. Il frontale alto è allo stesso tempo slanciato.

I gruppi ottici sono molto personali, il tetto a doppia altezza, e il posteriore con un raccordo tra lunotto e fari è allo stesso tempo originale e classico  e identifica bene questo modello.

Pur apparendo – nelle forme – come una Crossover, come molti altri modelli di tendenza, la 2008 non ama particolarmente il fuoristrada. Può al massimo cavarsela in terreni fangosi, ghiaia e neve, ma senza esagerare. E’ disponibile il Grip-control, una vera trazione integrale non c’è.

Sistemi di supporto alla guida:

Le tecnologie a bordo della PEUGEOT 2008 facilitano la vita quotidiana. Fra di esse, la funzione Mirror Screen, compatibile con MirrorLinkTM o con Apple Carplay® , visualizza sul touchscreen della vettura il contenuto dello smartphone del conducente, che potrà accedere alle sue applicazioni in modo intuitivo e sicuro.  Quando è in movimento, sono disponibili le sole applicazioni utili alla guida. Tra queste abbiamo lo Start MyPeugeot, documentazione digitale di bordo della vettura, iCoyote, applicazione sulle informazioni sul traffico e le zone di pericolo, o Parkopedia che permette di trovare un parcheggio disponibile.

Active City Brake, sistema attivo automatico di frenata anticollisione urbano. Questo dispositivo permette di ridurre il rischio di incidenti e la loro gravità. A tal fine, un sensore laser posizionato nella parte alta del parabrezza e può rilevare gli ostacoli, come un veicolo che avanza nello stesso senso di marcia e sulla stessa corsia, oppure fermo. In caso di mancato intervento del conducente, e fino a 30 km/h, l’Active City Brake aziona automaticamente una frenata a fondo per ridurre la differenza di velocità tra 2008 e l’ostacolo. La decelerazione automatica può raggiungere i 10m/s.

Il sistema Park Assist, che rende automatiche le manovre di parcheggio, sfrutta la compattezza di 2008 per facilitare gli spostamenti in città. Dopo avere attivato la funzione, il conducente seleziona sul touchscreen il tipo di manovra da effettuare, tra un parcheggio stretto fra due macchine a destra o a sinistra della carreggiata, o a pettine. Poi i sensori a ultrasuoni misurano la dimensione dei posti liberi per segnalare al conducente un parcheggio adatto. A quel punto Park Assist parcheggia il veicolo mediante un’azione sul servosterzo elettrico. Pertanto il conducente deve solo controllare il movimento della vettura e ciò che la circonda. In retromarcia, la retrocamera permette di visualizzare sul Touchscreen le immagini posteriori in fase di retromarcia . Poi, per uscire dal parcheggio, nulla di più facile. Basta fare nuovamente appello all’intelligenza di Park Assist, anche in pendenza, grazie alla funzione Hill Assist.

2008.16.2

Nuovi motori Tre e quattro cilindri, minor peso, minori consumi, maggiore potenza:

i motori 3 cilindri benzina PureTech di nuova generazione sono noti per le loro qualità. Offrono uno straordinario piacere di guida con consumi ed emissioni contenute e sono straordinariamente leggeri. Motori Diesel 1.6L BlueHDi con tre differenti potenze: 75, 100 e 120 CV

Rispetto a un 4 cilindri di potenza analoga, la versione aspirata ha un peso ridotto di 21 kg e la versione turbocompressa offre una riduzione del peso di 12 kg. Quest’ultima è dotata dell’iniezione diretta ad alta pressione (200 bar) e di un turbocompressore di nuova generazione ad alto rendimento (che gira a 240 000 g/min). Sviluppa una coppia elevata, tenuto conto della sua cilindrata e, a 1750 g/min, eroga 205 Nm sulla versione da 110 CV e 230 Nm sulla versione da 130 CV.

Ilil motore PureTech assicura un brio eccezionale, , e un notevole comfort acustico. Questo motore 3 cilindri polivalente può essere abbinato a tre trasmissioni: cambio manuale a 5 rapporti, cambio manuale a 6 rapporti, cambio automatico a 6 rapporti. Quest’ultimo è il nuovo cambio automatico prodotto da Aisin e denominato EAT6, acronimo di Efficient Automatic Transmission 6. La sua tecnologia Quickshift offre un piacere di guida di alto livello grazie a passaggi di marcia fluidi e rapidi.

Colori e allestimenti:

La tinta Rosso Ultimate esalta la forza di 2008.

I livelli Access, Active e Allure sono completati, al vertice, dalla Gt Line

GT Line  offre un ambiente interno sportivo e chic dai colori rosso e nero.

Le sensazioni di controllo offerte da PEUGEOT 2008 sono uniche. Il PEUGEOT i-Cockpit® incarna le caratteristiche di guida della vettura : intuitività, agilità, sicurezza.

Il Grip Control, sistema di motricità potenziata, conferisce a 2008 una grande polivalenza su tutti i tipi di terreni. E’ abbinato a pneumatici Mud & Snow con marcatura invernale.

 

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppOknotizieCondividi

Commenti

commenti