Parigi: iniziati i test sui minibus elettrici e autonomi per ridurre traffico e inquinamento

Il mondo dei trasporti sta cambiando in maniera sempre più importante in ogni parte del mondo, e sei i servizi di mobilità condivisa continuano ad ottenere una popolarità sempre più ampia, continuano ad attirare l’attenzione gli investimenti che alcuni dei principali produttori di auto dedicano allo sviluppo di vetture che, oltre a ridurre l’inquinamento ambientale come appunto le auto elettriche, sono in grado di muoversi da sole grazie ad un sistema di guida autonoma che, già entro pochi anni, potrebbe rivoluzionare il mondo delle auto.

Non è una novità che in alcune delle più importanti città del mondo si continui incessantemente a testare nuovi sistemi che consentano di contrastare alcuni dei problemi più evidenti che riguardano soprattutto le metropoli. Ed ecco che proprio nella città di Parigi, l’autorità che regola i trasporti ha deciso di effettuare i primi test su una nuova soluzione piuttosto interessante. Stiamo parlando dei minibus EZ10, che oltre ad essere mezzi di trasporto elettrici sono anche autonomi e promettono di rivoluzionare il trasporto pubblico della città. Questi speciali bus di piccole dimensioni sono prodotti dalla EasyMile, un’azienda francese specializzata in mezzi di trasporto condiviso e sistemi a guida autonoma, che ha sviluppato questa nuova soluzione che, prima di essere testata a Parigi, ha già fatto la sua comparsa nelle strade di alcune città in USA, Giappone, Singapore e Finlandia.

I test, adesso, sono partiti ufficialmente a Parigi, precisamente nel percorso che porta dalla stazione di Lyon a quella di Austerlitz. Durante il periodo di prova, i minibus funzioneranno tutta la settimana e saranno completamente gratuiti, per la gioia di chi deciderà di affidarsi a questo nuovo sistema di trasporto. Al termine della prova, presumibilmente in base all’accoglienza che l’iniziativa riceverà, si deciderà se continuare ad utilizzare questa nuova soluzione anche in altre zone della città, riducendo in questo modo problemi come inquinamento e traffico che affliggono continuamente Parigi come anche le altre grandi capitali del mondo.

I minibus EZ10 sono in grado di trasportare un totale di 12 persone, grazie ai 6 posti a sedere e 6 in piedi a disposizione, è dotato di un motore elettrico che, in quanto tale, non inquina, e non ha bisogno di un conducente. Attraverso un sistema che comprende il GPS, gli EZ10 si muovono autonomamente ad una velocità massima di 25Km/h seguendo un percorso virtuale che, all’occorrenza, può essere modificato.

In attesa di scoprire come verranno accolti i test in Francia, l’adozione di questi veicoli può essere vista come l’ennesima dimostrazione che i sistemi di guida autonoma, nei prossimi anni, potrebbero essere sempre più adottati nelle principali città del mondo, cambiando radicalmente il trasporto pubblico.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: