Opel Combo con IntelliGrip, sicurezza e modularità anche nel lavoro

La sicurezza sui terreni accidentati come i cantieri è una priorità, anche nel caso delle vetture. Si possono infatti evitare incidenti se si sceglie il veicolo giusto, con tutti gli equipaggiamenti e le dotazioni necessarie, per esempio un van compatto come il nuovo Opel Combo Cargo con controllo adattivo della trazione IntelliGrip e pack cantiere.
Con il sistema IntelliGrip, Combo Cargo a trazione anteriore – International Van of the Year 2019 – vanta la trazione migliore e un comportamento stabile indipendentemente dalle condizioni del fondo stradale. Il guidatore deve selezionare la modalità corretta del
controllo della trazione con il selettore presente sulla console centrale. L’elettronica adatta immediatamente la distribuzione della coppia alle ruote e le impostazioni dell’ESP in base alla modalità selezionata.
Le cinque modalità del sistema IntelliGrip sono le seguenti:
Normal: la modalità ‘Normale’ si attiva all’avvio di Combo. Il controllo elettronico della stabilità (ESP) e il controllo della trazione sono tarati per le normali condizioni quotidiane; si tratta di una modalità ideale per l’autostrada, le strade extraurbane e quelle urbane.
Snow: La ‘modalità neve’ assicura la miglior trazione possibile anche su ghiaccio e neve fino a 50 km/h. Il controllo della trazione regola lo slittamento delle ruote anteriori, rallenta la ruota che slitta e trasferisce la coppia all’altra ruota anteriore. Si può così avere la spinte ottimale fino a 50 km/h di velocità.
Mud: Questa modalità permette un maggior slittamento. Lo slittamento intenzionale della ruota con la minor trazione alla partenza del veicolo consente di togliere il fango e ristabilire l’aderenza dei pneumatici. Nel frattempo, la ruota con la massima aderenza riceve la massima coppia disponibile. La modalità è attiva fino a 80 km/h.
Sand: Questa modalità sincronizza lo slittamento delle ruote motrici, permettendo al veicolo di avanzare e riducendo così il rischio di affondare.
ESP Off: consente di disattivare il controllo elettronico della stabilità (ESP) e i vari ausili alla trazione fino a 50 km/h. Per motivi di sicurezza, il sistema IntelliGrip si riattiva automaticamente in modalità ‘normal’ quando si superano i 50 km/h di velocità.

Il sistema IntelliGrip, ha il medesimo funzionamento  adottato dalle vetture a trazione integrale, SUV, Crossover, che migliora la motricità sui diversi fondi anche delle vetture con la sola trazione anteriore. Adatta pertanto la distribuzione della coppia alle ruote anteriori in base alla modalità selezionata, permettendo lo slittamento quando è necessario, creando così l’equilibrio ottimale tra aderenza e rotolamento.

Accanto all’extra trazione di IntelliGrip, l’opzione Cantiere consente di proteggere Combo Cargo, il guidatore e tutto il team di lavoro quando ci si muove su terreni accidentati.
Questo pacchetto comprende l’Assistenza alla Discesa, una distanza da terra superiore di 30 mm, una barra antirollio più rigida e un assale posteriore rinforzato, pneumatici di diametro superiore, sospensioni con molle a taratura variabile e una protezione di metallo
per la coppa dell’olio sotto il vano motore.
Un’ampia scelta di varianti e di sistemi di assistenza Il nuovo Combo Cargo è disponibile in un’ampia gamma di versioni tra cui quella standard

lunga 4,40 metri, la versione XL da 4,75 m e la spaziosa versione doppia cabina cinque posti. La gamma dei motori diesel 1.5 rispetta già le rigide norme sulle emissioni Euro 6dTEMP.
Il nuovo furgone compatto Opel si distingue dalla maggior parte dei concorrenti per il volume di carico fino a 4,4 metri cubi, la portata fino a 1.000 chilogrammi e un piano di carico lungo fino a 3.440 millimetri. La distanza tra i passaruota posteriori permette di caricare su Combo Cargo due Europallet, anche nella versione a passo corto, una caratteristica che lo rende estremamente pratico. È possibile trasportare inclinati oggetti estremamente lunghi come le assi di legno grazie al portellone sul tetto. Un’altra interessante funzione per questo segmento di mercato, che entrerà a far parte dell’offerta Combo a partire dal prossimo anno, è l’indicatore basato su sensori che, premendo un
pulsante, consente di verificare di non aver sovraccaricato il veicolo.
Il nuovo Combo Cargo è dotato di tecnologie innovative e sistemi di assistenza alla guida che rendono più facile e comodo guidare, manovrare e trasportare merci o persone e ampliano ulteriormente le possibilità di scelta. Il sistema Surround Rear Vision, disponibile
a richiesta, che sarà presente su Combo Cargo a partire dal prossimo anno, migliora notevolmente la visibilità quando si manovra in retromarcia. Una seconda telecamera nello specchietto retrovisore esterno sul lato passeggero permette a chi guida di non doversi più
preoccupare dell’angolo cieco su questo lato del veicolo. Il nuovo Combo Cargo può montare inoltre il nuovo sistema di protezione della fiancata Flank Guard1 che, grazie all’uso di sensori, aiuta a prevenire piccoli urti o graffi quando si affrontano le curve a bassa velocità.

 

Opel Combo Cargo è il veicolo perfetto per i professionisti, come dimostrano anche i sistemi di infotainment all’avanguardia presenti sulla vettura, che assicurano un’eccellente connettività. I sistemi Multimedia Radio e Multimedia Navi Pro compatibili con Apple CarPlay e Android Auto possono essere comodamente gestiti attraverso lo schermo touch a colori da 8 pollici. Il navigatore integrato del sistema top di gamma con mappe europee e navigazione 3D mostra anche gli aggiornamenti provenienti dal sistema TMC (Traffic Messaging Channel).

Share

Commenti

commenti