Nuova Audi SQ5 3.0 V6 TDI – 347 CV – con sistema mild-hybrid in vendita da questo mese

Arriva anche da noi la nuova Audi SQ5 TDI, versione Diesel “high performance”con motore 3.0 V6 TDI con 347 CV, 700 Nm di coppia costanti da 2.500 a 3.100 giri/mi. Il compressore è ad azionamento elettrico, che si affianca al classico turbocompressore a gas di scarico. Grande coppia a regimi di poco superiori al minimo, e in più il sistema mild-hybrid che incrementa ulteriormente l’efficienza.

La nuova versione della celebre Q5 rinnovata, porta in dote gli ammortizzatori regolabili (integrati nel sistema di gestione della dinamica di marcia Audi drive select) e l’assetto ribassato S. Nuovo lo sterzo dinamico, il differenziale posteriore sportivo e le sospensioni pneumatiche adaptive air suspension con specifiche S.

Sono queste le caratteristiche degne di una sportiva di razza per nuova Audi SQ5 TDI. Il motore 3.0 V6 TDI consente al SUV high performance di accelerare da 0 a 100 km in 5,1 secondi, mentre la velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h a fronte di consumi nel ciclo combinato* di 8,1-8,7 litri di carburante ogni 100 chilometri ed emissioni di 213-228 grammi/km di CO2.

 

Per nuova SQ5 TDI, Audi ha ulteriormente sviluppato il sistema propulsivo di SQ7 TDI. La rete di bordo principale a 48 Volt porta in dote il sistema mild-hybrid e il citato compressore ad azionamento elettrico. Quest’ultimo supporta il turbocompressore – annullando il ritardo di risposta del propulsore alle pressioni dell’acceleratore – ogni qualvolta i gas di scarico forniscono una spinta insufficiente per una rapida e possente sovralimentazione. Il sistema MHEV, il cui cuore è un alternatore-starter azionato a cinghia (RSG) collegato all’albero motore, può ridurre i consumi nelle condizioni di marcia reali sino a un massimo di 0,7 l/100 km.

Il motore V6 3.0 TDI è stato affinato rispetto alla precedente generazione. Albero motore, pistoni, bielle e sistema di lubrificazione sono stati riprogettati. Il basamento e la testata possono contare su circuiti di raffreddamento separati, grazie ai quali il propulsore raggiunge rapidamente la temperatura d’esercizio ottimale dopo l’avviamento a freddo. Il flusso del liquido di raffreddamento, indirizzato verso il radiatore dell’olio, il compressore elettrico, l’RSG e il turbo, viene adattato in funzione delle esigenze. Il grande turbocompressore a gas di scarico, corredato di una turbina a geometria variabile (VGT), genera una pressione massima di sovralimentazione di 2,4 bar. Il sound actuator integrato nell’impianto di scarico conferisce al propulsore TDI una sonorità unica.

La trasmissione di nuova Audi SQ5 TDI si affida a un cambio automatico tiptronic a otto rapporti del tipo mediante convertitore di coppia, chiamato a lavorare in abbinamento alla trazione integrale permanente quattro. In condizioni di marcia ordinarie, il differenziale centrale autobloccante ripartisce la coppia secondo il rapporto 40:60 tra avantreno e retrotreno. In caso di perdite d’aderenza, la maggior parte della spinta viene trasferita verso l’assale che garantisce una superiore trazione: fino a un massimo del 70% all’avantreno e fino all’85% al retrotreno.

 

L’ architettura delle sospensioni è a cinque bracci sia all’avantreno sia al retrotreno, mentre lo sterzo dinamico (con un riduttore ad albero), varia il rapporto di trasmissione in funzione della velocità e dell’angolo di sterzata, migliorando la manovrabilità, e guadagnando in prontezza.

Quanto alla presenza del  differenziale sportivo in corrispondenza dell’assale posteriore. Gli ammortizzatori regolabili, che comportano un ribassamento dell’assetto di 30 mm rispetto a Q5 standard, sono di serie.

La nuova Audi SQ5 TDI è dotata di serie di proiettori e gruppi ottici posteriori a LED oltre che di cerchi in lega da 20” con pneumatici 255/45. A richiesta sono disponibili ruote da 21 pollici. All’avantreno operano dischi freno in acciaio da 375 millimetri di diametro sui quali lavorano pinze a sei pistoncini nere o, a richiesta, verniciate in rosso con logo S. Sotto il profilo estetico, la vettura è immediatamente riconoscibile grazie allo spoiler al tetto S, alle ampie prese d’aria in corrispondenza del paraurti anteriore e al look alluminio dei retrovisori laterali, condiviso con l’inserto orizzontale specifico dell’estrattore e i doppi listelli della griglia single frame. Equipaggiamenti esclusivi come i battitacco illuminati, corredati del logo S, il volante multifunzione plus a 3 razze rivestito in pelle con bilancieri, la pedaliera in acciaio inox e i sedili sportivi in Alcantara/pelle con marcatura S sottolineano la sportività tipica dei modelli S di casa Audi.

A un’ampia gamma di sistemi di assistenza alla guida si accompagna il sistema MMI (di serie) con radio digitale DAB. L’infotainment top di gamma è costituito dalla navigazione plus con MMI all-in-touch e schermo da 8,3 pollici: integra i servizi Audi connect e collega SQ5 TDI a internet tramite lo standard LTE e l’hotspot WLAN per i device portatili dei passeggeri.

 

In pillole:

  • Potente motore V6 3.0 TDI da 347 CV e 700 Nm di coppia, compressore ad azionamento elettrico, turbocompressore e tecnologia mild-hybrid a 48 Volt
  • Da 0 a 100 km/h in 5,1 secondi. Cambio tiptronic a otto rapporti e trazione integrale permanente quattro
  • Assetto ribassato S e ammortizzatori regolabili di serie

Prezzi, per nuova Audi SQ5 TDI, a partire da 76.250 euro

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: