Nuova Audi R8 Spyder V10 il debutto a New York

Il voto degli utenti
[Totale: 0 Media: 0]

media-A161475_medium

In occasione del Salone Internazionale dell’Auto di New York 2016, in programma dal 23 marzo a 3 aprile, Audi presenta la nuova Audi R8 Spyder. Il suo V10 aspirato eroga 540 CV di potenza.

La nuova sportiva scoperta di casa Audi è pronta ad una nuova sfida. La Audi R8 nasce nel 2007 con la coupé di prima generazione e proseguita nel 2010 con la versione Spyder. Entrambe le varianti sono state vendute in quasi 27.000 unità.

Frutto di tecnologia appartenente alle competizioni  sportive, l’impiego dei materiali è ancora più specifico. La la seconda generazione R8 prevede un impegno del Marchio  nell’ambito delle gare GT3.  Il modello di serie viene infatti costruita parallelamente, con molte specifiche del tutto identiche alle vetture impegnate nel Campionato  Sportivo. L’Audi R8 LMS  costruita per le performance ha quasi il 50% di tutti i componenti  comune con R8.

La nuova  R8  può considerarsi a tutti gli effetti  il modello sportivo di punta del marchio dei quattro anelli. Insieme alla versione coupé, la R8 Spyder incarna l’anima sportiva ed al contempo l’eleganza massima del marchio. Le sue componenti  high performance  entusiasmano per tutti i valori portati in campo e sulle strade del Mondo.

Specifiche:

Motore V10 da 540 CV e accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,6 secondi, velocità massima 318 km/h.

Novità: sistema di controllo della dinamica di marcia con modalità performance

Audi Space Frame con rigidità aumentata del 50%: Il peso a secco della due posti scoperta è di soli 1.612 chilogrammi. Il suo robusto scheletro è costituito da un Audi Space Frame (ASF) di nuovo sviluppo, con struttura multimateriale in alluminio e carbonio.

Trasmissione e Trazione: La R8 tra le tante eccellenze che presenta, può vantare anche un cambio S tronic a 7 rapporti  a doppia frizione.  La potenza viene scaricata a terra grazie ad un sistema di trazione quattro di nuova concezione, con frizione a lamelle ad azionamento elettroidraulico sull’assale anteriore. La frizione della trazione integrale, che viene raffreddata a liquido per garantire le massime performance, distribuisce le coppie di trazione in modo completamente variabile a seconda della situazione di marcia (anche fino al 100% sull’assale anteriore o sull’assale posteriore). La regolazione intelligente è integrata nel sistema Audi drive select, che offre quattro modalità di funzionamento: da marcatamente dinamica a orientata al comfort. In presenza del volante in pelle Performance R8, fornibile a richiesta, si aggiungono altri tre programmi di marcia denominati dry, wet e snow. Questi rendono l’handling della vettura ancora più preciso e stabile, in grado di adattarsi perfettamente alle diverse condizioni del fondo stradale

All’interno della vettura conducente e passeggero  vengono accolti da sedili sportivi o da sedili a guscio dalla forma marcatamente sagomata per un maggior sostegno laterale. Al di là della ricca dotazione di serie, i Clienti possono personalizzare sia gli interni che gli esterni in modo pressoché illimitato. I sistemi di comando sono totalmente orientati verso il conducente. Grazie a tasti multifunzionali e tasti satellite, il conducente può comandare tutte le principali funzioni senza staccare le mani dal volante né distogliere lo sguardo dalla strada.

Comandi e Infotainment:  L’Audi virtual cockpit da 12,3 pollici, completamente digitale, presenta tutte le informazioni con una raffinata grafica 3D comprensiva di tutti i dati relativi alla dinamica di marcia. Il sistema di navigazione MMI plus con MMI touch si caratterizza per una modalità di utilizzo semplice e intuitiva e include di serie i microfoni sulle cinture di sicurezza. Questi ultimi rendono ancora più confortevoli le istruzioni vocali basate su comandi naturali nonché l’uso del telefono. 3 Grazie alla logica MMI, che fornisce suggerimenti di ricerca già dopo l’immissione di poche lettere, i contenuti desiderati possono essere reperiti molto velocemente. Anche l’Audi smartphone interface,  determinati contenuti dello smartphone possono essere visualizzati direttamente sull’Audi virtual cockpit.

L’Audi phone box collega i telefoni cellulari all’antenna di bordo e ricarica il telefono per induzione. Audi connect collega R8 Spyder ad Internet tramite lo standard LTE, rendendo disponibile una molteplicità di servizi: dall’Online media streaming fino alle informazioni sul traffico in tempo reale. Un ulteriore chicca che troviamo tra le dotazioni della vettura è  rappresentato dal sistema audio Bang & Olufsen Sound System.

Misure e dimensioni: Con una linea affilata e protesa in avanti,  passaruota larghi e il posteriore pronunciato ad accogliere il motore e trasmissione, la nuova R8 Spyder è più corta di 14 mm, per una lunghezza complessiva di 4.426 mm. È cresciuta in larghezza di 36 mm per complessivi 1.940 mm. Rispetto alla precedente generazione rimangono invece invariate l’altezza di 1.244 e il passo di 2.650 millimetri.

FacebookTwitterGoogle+WhatsAppOknotizieCondividi

Commenti

commenti