Nel 2019 debutterà una nuova Volkswagen Tiguan, la Coupé

Dopo la versione AllSpace arrivata da poco ad ampliare l’offerta Crossover della famiglia Volkswagen, ecco affacciarsi un’ulteriore novità. La Tiguan Coupé è qualcosa che segue una moda del momento. Basta alle Crossover e SUV tutte uguali e maggiore spazio alla fantasia, o se vogliamo a nuove interpretazioni. Lasciando determinati riferimenti fissi – tipici di questa tipologia di vetture – Corpo vettura Alto, anche se meno del passato/Ruote Grandi/ Ampio spazio da terra/ Quasi sempre trazione integrale, i Crossover hanno acquisito maggiore personalità. Sono auto forse meno funzionali, ma più aerodinamiche, guidabili e sportive. Le teutoniche BMW X6 e X4, Mercedes GLC e GLE coupè hanno sperimentato, e continuano con un discreto successo la strada delle coupé con un accenno di coda. Ma è con la Porsche Cayenne, prima e Macan poi che si è mosso qualcosa nello style Crossover. Ci sono state le Jaguar F-Pace e  anche le nostre Maserati Levante e Alfa Romeo Stelvio che hanno definitivamente sancito il cambio di rotta, verso la ricerca del bello, delle prestazioni, confort, con un volgersi – sempre e comunque – allo sterrato, al fondo dissestato, alla maggiore tenuta e sicurezza attiva.  Un’evoluzione che si sta diffondendo anche ai modelli di categoria inferiore.

Eccoci quindi alla  Volkswagen  segue ora anche essa questa evoluzione stilistica che abbandona l’idea del furgonato alto per qualcosa di più stradale. Un nuovo modo d’essere…

“Tiguan Coupé”, sarà meno spaziosa dell’auto dalla quale deriva, ma adotterà – per i posti dei passeggeri una panca scorrevole.  Sarà una coupé, più bassa, a cinque porte, con una coda molto elegante a dare slancio all’insieme.   Un’immagine diversa che riprende quanto già proposto nel 2015 con la “CrossBlue Coupé”che poi era un’anticipazione della recentissima “Atlas Cross Sport”.

Molti elementi, con molta probabilità riprenderanno quanto si è visto con il prototipo Cross Coupé ai recenti Saloni Internazionali dell’Auto, almeno nei dettagli, più che nelle dimensioni.

Meno spaziosa, ma più sfiziosa.

L’abitabilità, la facilità di accesso a bordo e il bagagliaio perderanno praticità e decimetri cubici, ma la linea acquisterà dinamismo. L’operazione non sarà poco onerosa. La Tiguan Coupé dovrebbe costare qualcosa di più,  rispetto alle versioni classiche. Ci avvicineremo al prezzo della variante AllSpace, ma senza poter usufruire dello spazio e dei sette posti. Operazione commerciale senz’altro, alla ricerca di maggiori consensi.

Questa nuova versione della  Tiguan Coupé (che adotterà probabilmente  la denominazione CC)  dovrebbe avere anche impostazioni specifiche nel telaio, con un cambiamento al retrotreno per la geometria delle sospensioni e un diverso assetto, a compensarne il peso inferiore e il diverso dinamismo. L’auto dovrebbe risultare assai più godibile, sia nei percorsi misti che nel comportamento più estremo.

All’interno si ritrova il rigore e la funzionalità degli altri modelli, con solo dei diversi colori per i sedili e pannelli porte. Ci saranno tutti gli ultimi aggiornamenti in fatto di Infotainment e e-call.

Il cruscotto di questa Tiguan Coupé sarà il medesimo delle altre versioni. Per quanto riguarda la meccanica, sospensioni ed assetto a parte, dovrebbe rispecchiare nei motori quella delle versioni tradizionali, e anche per quel che riguarda la trasmissione dovrebbe essere mantenuta l’opzione a due o quattro ruote motrici a seconda del motore scelto.

 

Share

Commenti

commenti