Multe prese con il tutor in autostrada? Non valide senza foto

Tutor

Una svolta per tutti gli automobilisti impavidi che ignorano l’esistenza dei Tutor in autostrada sfrecciandoci sotto senza tener conto della velocità da non superare. Questo dopo che un’Azienda ha fatto ricorso per una multa subita da un’auto di servizio per non aver mantenuto la velocità massima consentita rilevata dal sistema Tutor sul tratto Genova-Alessandria-Gravellona Toce della A26.

Ricorso accolto con la motivazione: “Non c’è la prova”.

Infatti senza la fotografia la notifica risulta incompleta e la multa non è valida. Una rivoluzione per tutto il sistema che porterà anche il Tutor a dover inviare la fotografia per dare prova dell’avvenuta infrazione.

Così ha sentenziato il Giudice di pace del Tribunale di Alessandria, riconoscendo le motivazioni della difesa che adducevano proprio alla mancanza delle prove dell’avvenuta violazione.

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: