Mercedes EQC, è l’ora del SUV elettrico di Stoccarda

Mercedes è il primo costruttore tedesco a presentare un Crossover/SUV elettrico. Dopo che altre Case Automobilistiche, quali Jaguar e ovviamente Tesla hanno fatto conoscere i loro prodotti, tocca ora alla Casa di Stoccarda introdurci in questo nuovo mondo fatto di silenziosità, confort, ma anche di prestazioni. Eccoci quindi all’EQC. La prima tra i Grandi Costruttori europei che avrebbe far debuttare il proprio modello ibrido sarebbe dovuta essere Audi, con la sua e-tron quattro.

Si sta sviluppando una vera e propria guerra a chi fa la migliore auto che sappiano incarnare lo spirito proprio del modello Crossover in relazione al segmento d’appartenenza. In Germania dopo  Mercedes, sarà la volta di Audi, con la su e-tron.

Questa novità offre un corpo vettura molto originale, sviluppando seguendo delle linee  assi dfferenti  da quanto oggi presente  nella Famiglia dei Suv/Crossover Mercedes. Insomma si vuole creare uno stile che tende a distinguersi, per forme e forse materiali, per una linea autonoma. A livello grafico, ci sono diversi tagli anche per  i fari si estendono  fino ad una calandra molto arrotondata con un contorno evidente. La porzione posteriore evidenzia una striscia luminosa, un tratto stilistico decisamente in voga …

Le misure:  lunghezza di 4,76 m,  che colloca questo SUV a metà strada tra GLC e GLE . (L’EQC è un po ‘più ingombrante di I-Pace Jaguar: 4.68 m, ma molto più compatto rispetto all’e-tron: 4.90 m, e soprattutto al modello X Tesla:5,04 m).

Potenza Ibrida: con 300 kW (408 CV) e 765 Nm, grazie a  due motori elettrici, uno davanti e l’altro dietro, si dispone di un sistema integrale su quattro ruote motrici, indipendente. La velocità massima è autolimitata a 180 km / h,  e per  0 a 100 km / h richiede solo 5,1 s.

Peso consistente: Con 2.425 kg il peso è davvero notevole. Il pacco batterie è agli  ioni di litio di 80 kWh, che consente un’autonomia di circa  450 km, con un pieno di energia elettrica. (ciclo NEDC).

Il cruscotto rimane vicino a quello della Mercedes  di ultima generazione con ampi display.

Per ottimizzare la dinamica di funzionamento, il pilota può contare su una trasmissione virtuale che da alla  EQC può contare su alcuni suggerimenti. Dietro al volante ci sono paddles che aiutano nel recuperare energia e spingere in maniera differente grazie al ad un  recupero di energia con il freno motore allo stesso tempo.

In modalità Eco, questo SUV sarà anche in grado di utilizzare i dati della sua navigazione, i suoi radar e le sue telecamere o il riconoscimento dei pannelli per adattare il suo funzionamento o dare indicazioni di guida “economica”.

Realizzato a Brema, in Germania, la EQC sarà presentata al mondo, ma commercializzato solo a metà del 2019. 

 

 

Commenti

commenti

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: