Lamborghini huracan-evo Spyder al Salone dell’auto di Ginevra [+ Galleria]

Automobili #Lamborghini presenta la nuova #Lamborghini #huracanevo Spyder al Salone dell’auto di Ginevra, la versione open-top che va ad affiancare come secondo modello della gamma #huracanevo V10 la coupé lanciata all’inizio dell’anno.

La Spyder adotta lo stesso controllo della dinamica della vettura e l’aerodinamica di ultimissima generazione sviluppati per il modello coupé, ed è dotata di motore #Lamborghini V10 aspirato da 5,2 litri, potenziato per produrre una maggiore potenza e corredato di valvole di aspirazione in titanio.

La #huracanevo Spyder eroga 640 CV (470 kW) a 8.000 giri/min e una coppia di 600 Nm a 6.500 giri/min. Con un peso a secco di 1.542 kg, l’auto raggiunge un rapporto peso/potenza di 2,41 kg/CV ed è in grado di passare da 0 a 100 km/h in 3,1 secondi e da 0 a 200 km/h in 9,3 secondi. Lo spazio di frenata da 100 km/h all’arresto totale è di soli 32,2 m, mentre la velocità massima arriva a 325 km/h.

“La #huracanevo Spyder combina tutte le prestazioni, il controllo dinamico e le caratteristiche aerodinamiche di ultimissima generazione presenti nella EVO coupé, con una personalità unica e con la guida entusiasmante che solo una open-top può offrire,” afferma Stefano Domenicali, Chairman e CEO di Automobili #Lamborghini. “La Spyder segue lo spirito evolutivo della #huracanevo, proponendosi come un’auto straordinariamente semplice da guidare e al tempo stesso estremamente reattiva, agile ed emozionante come vuole una vera super sportiva. Soprattutto con la capote abbassata, il rombo esaltante del motore aspirato e l’avanzato sistema di scarico alleggerito conducono ad un nuovo livello di esperienza sensoriale. Il design, le prestazioni e l’entusiasmante esperienza di guida ‘en plein air’ offerte dalla #huracanevo Spyder sono letteralmente da togliere il fiato.”

Dinamica di ultimissima generazione:

La #huracanevo Spyder combina la possibilità della guida ‘en plein air’ con le avanzate tecnologie evolutive della #huracanevo. Ruote posteriori sterzanti e ripartizione della coppia su tutte e quattro le ruote sono controllate centralmente dal sistema #Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata (LDVI): questa centralina unica e integrata controlla ogni aspetto dell’assetto e del comportamento dinamico dell’auto per anticipare azioni ed esigenze del conducente, traducendole in una logica “feed-forward” e in una dinamica di guida perfetta.

Elaborando i dati in tempo reale, il sistema LDVI monitora e analizza le condizioni esterne attraverso il comportamento delle sospensioni attive e della trazione integrale. Inoltre riconosce le intenzioni del conducente per mezzo dei segnali inviati dal volante, dai pedali di freno e acceleratore, dalla marcia inserita e dalla modalità di guida selezionata. Vengono così impartiti precisi input al sistema dinamico della vettura per creare un’auto super-agile e reattiva con un livello di controllo senza precedenti: l’auto non solo reagisce, ma prevede il miglior assetto di guida per il momento successivo.

La #Lamborghini Piattaforma Inerziale (LPI) versione 2.0, lanciata sulla EVO coupé, è dotata di una serie completa di sensori di accelerazione e giroscopici posizionati in corrispondenza del baricentro della vettura, che monitora in tempo reale l’assetto dinamico della vettura rispetto alle accelerazioni laterali, longitudinali, verticali, al rollio, al beccheggio e all’imbardata. Le sospensioni magnetoreologiche, anch’esse aggiornate alla versione 2.0, adattano istantaneamente l’ammortizzazione in funzione degli input ricevuti dalla LPI. Grazie al nuovo sistema di controllo avanzato della trazione – combinato con la trazione integrale e una ripartizione della coppia ottimizzate – la trazione può essere indirizzata su una sola ruota a seconda delle esigenze. Il #Lamborghini Dynamic Steering (LDS), ulteriormente migliorato, garantisce una maggiore reattività nelle curve anche con angoli di sterzata minimi. Il sistema LDS è stato abbinato alle ruote posteriori sterzanti per assicurare agilità a bassa velocità e massima stabilità nelle curve ad alta velocità e in caso di brusche frenate.

Al volante di una #huracanevo Spyder si può scegliere tra una guida raffinata e confortevole o esaltante, secondo il desiderio degli occupanti. La modalità di guida preferita è selezionabile attraverso il sistema ANIMA; nello specifico, la modalità STRADA viene calibrata appositamente dal sistema LDVI per favorire il massimo comfort nella guida su strada. Nella modalità SPORT, la #huracanevo Spyder diventa scattante, divertente e sportiva, mentre in modalità CORSA mette in mostra le caratteristiche ereditate dalla Performante, ovvero la sua predisposizione per la guida in circuito e negli ambienti più estremi.

Share

Commenti

commenti